Dacci oggi la menzogna quotidiana


Io pranzo alle 12.30. Sono i miei orari di lavoro che me lo impongono. E mentre pranzo, assisto al triste spettacolo della mistificazione quotidiana della realtà, meglio noto come Studio Aperto, il telegiornale di Italia Uno, diretto dall’ineffabile Mario Giordano (nella foto). Voi mi direte :”ma se non ti piace, che lo guardi a fare?” e in effetti non avete molto torto, ma vuoi per un masochismo latente, vuoi per l’intimo legame che potrebbe esserci tra indignazione e digestione, assisto quasi quotidianamente a questo strazio, in cui, dopo un’abbondante pagina di cronaca, tesa a veicolare il messaggio funzionale ai mal di pancia del nord opulento e xenofobo, lascia spazio ad una breve pagina politica in cui si spara a zero sul governo attribuendogli tutte le colpe del mondo, e un’ampia pagina finale di gossip e corna, tette e culi (questi ultimi, forse, sono l’unica cosa gradevole di tutto il Tg). La cosa che più mi fa indignare, però, è il messaggio subliminale che quotidianemente si cerca di lanciare : in giro è pieno di delinquenti, perchè il governo Prodi ha fatto l’indulto e questo è una vergogna. Sull’inopportunità dell’indulto sono d’accordo anch’io. Ma voglio ricordare una cosa facilmente verificabile sui siti istituzionali, ovvero che gli unici partiti che non hanno votato a favore dell’indulto in parlamento sono stati Comunisti Italiani, Lega Nord e Alleanza Nazionale (anche se qualche loro senatore l’ha votato). PERTANTO, VA RICORDATO A TUTTI GLI ALLOCCHI POTENZIALMENTE INFLUENZABILI DA STUDIO APERTO, CHE L’UDC E SOPRATTUTTO FORZA ITALIA HANNO VOTATO IN MASSA A FAVORE DELL’INDULTO e condividono, con tutti gli altri partiti che l’hanno fatto, le responsabilità di questa scelta. Giusto per amor di verità…

Annunci

2 Responses to Dacci oggi la menzogna quotidiana

  1. giuseppe racco ha detto:

    Caro Gianchi, il grande problema che affligge questo paese, oltre ai signori come Giordano, è il “molluschismo” inqualificabile a cui geneticamente siamo predisposti. Infatti, se è vero che in democrazia tutte le “bocche” hanno il sacrosanto diritto di ciarlare, è altrettanto vero che un sistema degnamente democratico, avrebbe bisogno di “orecchie” sottili e ben filtrate dalla coscienza. Il mio grande timore, come hai già fatto chiaramente intendere tu, è quello di trovarci di fronte a personaggi italioti altamente predisposti a farsi avvelenare dalle stronzate altrui. Anche io non sono stato a favore dell’indulto e, bene hai fatto tu a ricordare i partiti che lo hanno sostenuto, ma da qui a ripetere la mnemonica pappardella che Prodi ed il suo Governo siano la causa dei mali di questo paese, la trovo un’operazione assurda e facilmente assorbibile da coloro che il cervello lo possiedono come “pertinenza incastonata” nel cranio. Ma si sa, è arcinoto che il nostro popolo vive di banalità quotidiane di corto respiro. Ahimè la democrazia è comunque un privilegio di tutti…
    Peppe Racco

  2. gianlucalbanese ha detto:

    “Pertinenza incastonata” è un’espressione bellissima. Da manuale giuridico…grande Avv.!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: