Uno, nessuno e centomila

Dopo il provvido intervento della mia consigliera di fiducia, rieccovi il post, opportunamente modificato :

Il Nickname, dicono quelli bravi a navigare e a chattare, è una sorta di altra identità, un soprannome che uno si sceglie per intervenire in dibattiti virtuali e dire la sua, come accade sovente in questo inutile blog. Nulla esclude che una sola persona si possa scegliere più nickname. Il punto è che se gli elementi fondamentali della dialettica sono tesi, antitesi e sintesi, una discussione in cui una stessa persona usa diversi nickname può, come sta accadendo in questi giorni, esprimere nel contempo una tesi e un’antitesi, ricorrendo al trucchetto di cambiare “nick” a ogni commento. Ne consegue che la discussione risulta inquinata e spesso priva di senso. Continuo a dire che preferisco i commenti di chi si firma col proprio nome di battesimo. Meglio ancora con nome e cognome. Quindi, bravi Anna, Alessia, Max, Antonia, Giuseppe, Annalisa, Antonio, Domenico, Paolo e così via. Meno bravi quelli che si trincerano dietro l’usbergo dell’anonimato. Specie quando vogliono insistere su pettegolezzi paesani che sicuramente non fanno altro che rendere ancora più inutile il già inutile blog. E così, posso garantirvi che la storia dell’assessore comunale di Forza Italia che sarebbe passato al Pd è una bufala, un pettegolezzo paesano, creato ad arte da alcuni “trastulanti” di professione. Quindi, la stampa regionale, che l’occhio semplicistico di taluni classifica “di sinistra” (sono stati tirati in ballo Calabria Ora e Quotidiano) non è responsabile di comportamenti omissivi, per il semplice fatto che il pettegolezzo, una volta acclarata la sua natura, non è neanche l’embrione di una notizia e quindi non merita la pubblicazione. Quindi, se l’assessore ha rapporti di lavoro (e solo di lavoro) con un esponente di spicco del Pd, questo non vuol dire che condivida le sue stesse idee o che sia organico alla sua struttura. Se poi qualcuno a Siderno ha voglia di “inzupparsi il pane” con questo ragazzo, che conosco da anni ed è una persona per bene, non vedo perchè chi scrive nei giornali o chi frequenta l’inutile blog debba stare dietro a questi pettegolezzi. Siccome “L’uomo dai sei milioni di nickname” scrive con forma scorrevole e corretta, ed ha uno stile piacevole alla lettura, sarebbe bello poter leggere alcuni suoi contenuti più interessanti, senza bisogno di provare a sferzare Alessia o chicchessia, andando dietro solo a pettegolezzi. Altrimenti, a malincuore, sarò costretto a non pubblicare i suoi interventi, e chi mi conosce sa quanto odi farlo. Parliamo di cose serie. Ma anche di cose leggere, amene e rilassanti. Ma i pettegolezzi no. Quelli lasciamoli fuori dall’inutile blog. Buonanotte

Annunci

9 Responses to Uno, nessuno e centomila

  1. Annalisa_ultima nella classifica di Gianluca ha detto:

    ti avviso caro gianluca che in qualità di moderatore di questo blog, puoi in qualsiasi momento vedere chi e quanti usano doppi/tripli per partecipare alle tue discussioni… è molto semplice “beccarli”…
    mi dispiace x chicchessia che magari poverino/a pensa ti esser più intelligente e furbo usando più di un nick ed invece amaru/a……….

  2. Paolo ha detto:

    Gianluca,
    un’altra informazione di servizio.
    Ormai il tuo blog ha raggiunto un PR (pagerank) 4/10 su google, cosa che molti siti difficilmente raggiungono in 3 mesi.
    A questo punto un altro modo per limitare chi si maschera su più avatar ci sarebbe.
    Non è facile, ma nemmeno difficilissimo.
    Fammi un fischio che ne discutiamo.

  3. Annalisa_ultima nella classifica di Gianluca ha detto:

    Ciao Paolo e… se te lo facessi io un fischio, varrebbe ugualmente? il 4/10 è un valore approssimativo o calcolato in qualche modo? quale altro modo ci sarebbe?!sn una curiosona di queste cose :S 😀

  4. Paolo ha detto:

    E’ un valore che google attribuisce a tutti i siti che lui indicizza ogni volta che parte la google dance. Sono tanti i parametri che generano il PR. Il più importante è avere il tuo link su + siti possibili.

  5. Annalisa_ultima nella classifica di Gianluca ha detto:

    Paolo grazie per le risp, gentilissimo.
    So cos’è pagerank, però come ti ho risp anche dall’altra “parte”, non so come si fa a calcolare il valore di 4/10 ????? e che valore ha questo 4/10???

  6. Paolo ha detto:

    Il valore viene assegnato da google in base ad una serie di parametri quali i backlink, ecc. ecc.

  7. Annalisa_ultima nella classifica di Gianluca ha detto:

    Capito, grazie mille!! maaaaaaaaaaaaaa faccio ancora una domanda sembro proprio rompi scatole???? anche se gianluca può confermare che…. lo sono sul serio 😛
    L’altra domanda sarebbe, dove o come si può vedere che valore ha dato google ad un sito/blog?????

  8. Paolo ha detto:

    Ecco qui uno degli innumerevoli siti dove fare il controllo del PR http://googlerankings.com/prindex.php.
    Gianluca ti ha girato la mia mail?

  9. Annalisa_ultima nella classifica di Gianluca ha detto:

    Paolo scusa se ti risp solo adesso. Si si gianluca ha girato l’email, non gli ho risp, aspetto di vederlo cosi mi dice meglio 😉
    cmq grazie mille

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: