Nicò, ma sei sicuro di star bene?

L’aitante giovane che si sta sottoponendo a visita medica si chiama Nicola Le Grottaglie, di professione calciatore. Per la verità, in passato ha fatto anche il modello, ma questo non ha alcuna rilevanza. Già, perchè il difensore pugliese è balzato agli onori delle cronache per aver fatto outing, confessando che non fa sesso da un paio di anni. Per scelta. Una decisione strana, ma sulla cui serietà Le Grottaglie non ha dubbi. Vuole trovare la donna giusta e arrivare al matrimonio con un bel carico di astinenza. Contento lui…Certo che è divenuto un mirabile esempio di incorruttibilità. Già è ricco di suo e «i ricchi – come diceva John Adams, padre del costituzionalismo americano – devono occupare cariche pubbliche perché in quanto tali non hanno bisogno di arricchirsi ulteriormente facendosi corrompere». Al di là della citazione, che rende l’idea del bislacco concetto di democrazia che ha ispirato i padri costituenti a stelle e strisce, Le Grottaglie racchiude tante di quelle virtù che mi ha portato al punto di ritirare la mia nomination di Fabio Cannavaro al ruolo di difensore civico al comune di Siderno e proporre quella del barese, che non sarà stato Pallone d’oro, ma sempre difensore è. Che ne dite? Riuscirebbe a mettere d’accordo tutti?

Annunci

2 Responses to Nicò, ma sei sicuro di star bene?

  1. Max Reale ha detto:

    Si, meglio Nicola che Cannavaro!
    Forse Cannavaro non avrebbe preso 2 gomitate in faccia e 2 gol da un bambino nerazzurro di 17 anni, ma almeno Nicola ha stile e princìpi sani!

  2. Alessia ha detto:

    a suo tempo ricordo che con Gianluca abbiamo avuto un “profondo” scambio di opinioni proprio sul nome dal tanto atteso difensore civico. io sponsorizzavo Vincenzo Montella per varie affinità di natura prettamente opportunistica, ma poi mi fu sottolineato che era necessario un difensore puro e di fronte alla mia disponibilità a modificare il regolamento calcistico tutt’ora vigente nel mondo si considerò anche Vincent Candela, tanto per accontentarmi.
    oggi, di fronte a cotanto ardore e forza maschia, non posso che concordare con l’indicazione fatta da Gianluca, anche perchè se aspettiamo “prove di forza indigene” ci tocca il digiuno.
    p.s.-ma quest’anno l’esposizione di attributi locali non c’è stata…?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: