Pessimo gusto

Nessun riferimento al tempio della buona cucina, per carità. Mi riferisco, invece, a quanto accaduto un’oretta fa in piazza Portosalvo a Siderno, teatro della seconda edizione della Notte Bianconera, in cui il club doc dei tifosi juventini ha insignito l’attaccante Vincenzo Iaquinta del “Marinaio d’oro”. Bella serata, bella manifestazione. Sul palco,però, c’era anche un talentuoso imitatore e cabarettista, tale Gennaro Calabrese, dimostratosi questa sera tanto bravo nelle imitazioni, quanto inopportuno in alcune sue sortite. Volente un esempio? Ve ne do due. Nell’alzarsi e avvicinarsi al pubblico, rivolge le terga verso quelli seduti sul palco e dice «scusatemi se ancora una volta vi faccio vedere la faccia di Prodi». Sì, avete capito bene, neanche al Bagaglino erano mai scesi così in basso. Una vera e propria battutaccia, fatta in un contesto in cui la satira politica, a maggior ragione quella pecoreccia, c’entrava come i cavoli a merenda. Poi, nell’imitare Roberto Mancini: «Sì, perchè per avere una squadra vincente bisogna tirare fuori gli attributi, ci vogliono i coglioni, e all’Inter hai voglia di coglioni, ne abbiamo in abbondanza, tanto che non vinciamo mai niente». Ora, a parte la battuta anacronistica (giunge dopo la conquista del secondo scudetto consecutivo dell’Inter) l’ho trovata, da tifoso juventino, di pessimo gusto. Era dai tempi degli Squallor che non sentivo battute del genere. E, lo devo ammettere, durante l’esibizione di Calabrese mi sono sentito poco orgoglioso di essere juventino. Già, perche lo stile Juventus, ammesso che ancora ci sia, mal si concilia con questo tipo di umorismo.

Annunci

2 Responses to Pessimo gusto

  1. Irish Coffee ha detto:

    il problema ormai è proprio quello di inserire la politica in tutti i contesti
    ora pure a me pare inopportuno e non mi fa più nemmeno ridere
    prodi…berlusconi…e tutti quelli che gli stan intorno sono diventati
    i carabinieri di una volta
    essendo una poco politicante puoi ben capire come mal sopporto
    certe cavolate
    e da interista mi spiace per questa festa juventina rovinata dalla bacata mentalità
    buona giornata 😛

  2. giuseppe ha detto:

    Hai ragione Gianluca. Qesto imitatore, che ho già visto in qualche altro “programmino” televisivo è proprio scarso. La battutaccia sull’Inter lo dimostra. Per essere empatici non c’è bisogno di volgarità, ma, ahimè, pare che questa sia la moda dei nostri tempi!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: