Emergenza democratica

Da una più che opportuna imbeccata della pasionaria riccia, ricevo e volentieri pubblico quanto segue, invitandovi ad aderire all’appello e alla manifestazione.

Negli ultimi giorni lo spauracchio della dittatura, che non è una provocazione alla Di Pietro ma un pericolo concreto e reale, si avvicina a grandi passi e la sensazione di impotenza che genera il solo sentire le dichiarazioni dell’attuale maggioranza governativa non è consona allo Stato democratico e libero un cui viviamo, per il quale molti nostri connazionali hanno lottato e sono morti.
neppure la Costituzione Italiana, fortemente garantista perchè concepita in un periodo immediatamente successivo alla dittatura fascista, quando ancora il peso delle ingiustizie e delle violenze, della mancata libertà e delle quotidiane sopraffazioni, si faceva sentire come forte e vicino può resistere difronte a simili attacchi perpetrati in maniera sistematica da un esercito di servitori prezzolati.
quello che si sta tentando di fare da parte del solito furbetto Berlusconi, che piega finanche la democrazia e la libertà del nostro Stato ai suoi interessi e alla sua volontà, è quanto di più anti-democratico ci possa essere: la legge è uguale per tutti e ognuno di noi ha l’obbligo di affrontare qualsiasi giudizio instaurato nei suoi confronti utilizzando per difendersi tutti i mezzi che il nostro ordinamento giudiziario, tra i più garantisti al mondo, consente. non si può sfuggire al giudizio di un Tribunale!
allora aderiamo tutti alla manifestazione dell’ 8 luglio a Roma.
l’indirizzo è:
redazione@micromega.net

oggetto:
Aderisco alla manifestazione dell’8 luglio contro le leggi-canaglia

contenuto:
Aderisco alla manifestazione promossa da Furio Colombo, Pancho Pardi e Paolo Flores d’Arcais l’8 luglio a Roma contro le leggi-canaglia del governo Berlusconi, in difesa del libero giornalismo e della legge eguale per tutti.

Nome e cognome

Annunci

One Response to Emergenza democratica

  1. L’adesione telematica l’ho già inviata, ma stiamo anche valutando con alcuni compagni della CGIL di andarci proprio a Roma l’8. La manifestazione, prima prevista in piazza del Pantheon è stata ora spostata a Piazza Navona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: