Fine del primo tempo

La prima tranche di ferie se n’è andata. Poco,pochissimo fancazzismo, ma tante attività utili e costruttive, unitamente a nuove e stimolanti conoscenze. Guardacaso, questa prima tornata si è aperta la sera di venerdì 4 con le granite di Ettore a Locri e si è chiusa lì ieri sera. Amici vecchi e nuovi, ambiti diversi, ma sempre grande spessore. Da parte loro, s’intende…


Allora, vediamo cosa c’è da fare di serio, o giù di lì. Ah, sì. Come ha opportunamente ricordato la pasionaria riccia del Pd, domani sera nella sala del consiglio comunale di Siderno c’è la seconda riunione del comitato civico contro la costruzione dell’ennesima discarica a Siderno. In consiglio comunale si sono detti tutti concordi nel “No” unanime all’ipotesi. Poi, quando è sorto il comitato spontaneo e si è tenuta la prima riunione all’Ymca con una temperatura a dir poco tropicale, i presenti erano quasi tutti di Sinistra. Come mai? Possibile che le tematiche ambientali interessino solo ai “compagni” di Rifondazione e del Psi, agli amici del Pd e a qualche battitore libero come lo scrittore Mimmo Romeo? Non credo proprio. Fatto sta che dell’attuale maggioranza non c’era nessuno, eccezion fatta per un consigliere comunale di Fi che però si è affacciato nell’arroventata struttura, come da lui stesso affermato «solo per un saluto». Ora, spero che sia solo una questione di temperatura e di aria climatizzata. Del resto, il compianto Gaber oggi avrebbe ammesso, forse, che il condizionatore è di destra, mentre il ventilatore è di Sinistra. Già, perchè c’è bisogno di tutti per esercitare la giusta pressione nei confronti di un commissario per l’emergenza ambientale che vuole costruire un altro sito adibito a discarica sul nostro territorio. C’è bisogno dell’impegno dei consiglieri dei partiti di maggioranza, che devono essere presenti non solo attraverso interventi sulla stampa, gratuita e non, ma anche fisicamente. Altrimenti va a finire come con l’ospedale. Ne sono più che convinto. E quindi, buon lavoro al comitato provvisorio che si spera diventi bipartisan. Per ora c’è gente tosta. Dal veterano delle battaglie ambientaliste Damocle Argirò, alla pasionaria riccia del Pd che una ne pensa e cento ne fa e ancora prima della fine della riunione di venerdì aveva già pensato a come coinvolgere i cittadini che risiedono nelle zone vicine all’ipotetico sito, in quanto soggetti potenzialmente molto interessati. Buon lavoro a Totò Sgambelluri che quando sente la parola “moderato” gli viene l’orticaria (come a me, del resto) e a tutti gli altri. In particolare ai consiglieri Pietro Tropiano e Paolo Fragomeni che hanno pensato di costituire questo comitato apartitico, suscitando ugualmente, stando ai boatos, qualche mal di pancia in chi evidentemente non tollera che qualcun altro ci abbia pensato prima. Ricordatevi, cari amici e compagni, il verso di quella canzoncina che fa «tu lavori, e ti tirano le pietre, non fai niente, e ti tirano le pietre». Andate avanti. Sono con voi.

Annunci

9 Responses to Fine del primo tempo

  1. il Russo ha detto:

    Ciao Gianluca, sono felice di aver linkato un bel blog come il tuo, ti rispondo solo adesso perchè se hai fatto un giro dalle mie parti avrai notato che ieri é stata giornata pienotta!
    Ciao!

  2. gianlucalbanese ha detto:

    Il piacere è tutto mio, Russo. Complimenti davvero per le manifestazioni in memoria di Carlo. Ho visto il tuo servizio bello ed esaustivo che invito i miei amici a visitare. Mi sembra di aver colto che quest’anno, con l’aria che tira, ci fosse una maggiore voglia di stare uniti e compatti contro ogni forma di repressione, di ingiustizia, di violenza gratuita, di reazione. Sicuramente un buon punto di partenza. Ora e sempre, Resistenza!

  3. max reale ha detto:

    Quando la finiranno di martoriare questo povero paese?
    Certo che Siderno non e’ nata sotto una buona stella in materia ambientale!
    E’ da quando ero adolescente che assisto ( e quando posso partecipo) a lotte per il diritto sacrosanto di respirare aria pura, di fare un bagno a mare, di poter stare in casa con la finestra aperta…. ma passano gli anni e gli attacchi ambientali contro questo paese si moltiplicano sempre di piu’.
    In questo caso, poi, la scelta del sito e’ sconcertante! Fare una discarica a ridosso della Diga mi sembra molto pericoloso. A lungo andare potrebbero esserci infiltrazioni che contaminerebbero l’acqua che viene usata nelle campagne per dissetare ortaggi, aranceti, ecc. ecc.
    Quando capiremo che l’ambiente e’ la cosa piu’ importante per tutti? In queste lotte dovremmo partecipare tutti in modo deciso a prescindere dagli schieramenti!

  4. Alessia ha detto:

    bravo Max!!! è un pò che manchi dal blog e già sentivamo la tua assenza.
    stasera alla riunione spero di vedere anche te perchè a Siderno, negli ultimi anni, abbiamo notato una certa superficialità e irresponsabilità nel gestire e amministrare un paese sempre in piena emergenza.
    solo in pochissimi di noi vedo la consapevolezza e la voglia di lavorare e impegnarsi per il prossimo e non per le proprie tasche…o per una foto sul giornale!!!
    chissà cosa penseranno di tutto questo i bambini che venerdì sera giocavano serenamente nei campetti dell’YMCA quando scopriranno, una volta diventati adulti, che non siamo riusciti a difendere il loro futuro???

  5. Pietro ha detto:

    …e poi dicono che noi del PD siamo mosci!!! Sic!!!

  6. Max Reale ha detto:

    Cara Alessia, ti ringrazio molto e non ti nascondo che a volte mi vergogno di non riuscire, a causa degli impegni lavorativi e familiari, ad essere determinato e “testardo”come te nel partecipare attivamente alla difesa del nostro paese.
    Di sicuro non e’ il massimo vedere un paese splendido come il nostro essere conosciuto per il centro commerciale e per i negozi…. preferirei fosse noto per la pulizia del mare e dell’aria e per una migliore organizzazione e vocazione turistica.
    In queste 2 settimane, in perfetta simbiosi con l’amico Gianluca, sono stato in ferie e mi sono dato al “fancazzismo”, ma io non l’ho fatto sul serio, evitando accuratamente le escursioni in montagna……. spero di poter venire stasera… ciao!

  7. ultima_nella_classifica_di_Albanese ha detto:

    Max tranquillo, che il vostro splendido paese è conosciuto e ricordato, non solo per il centro commerciale e per i negozi ma anche, per il vostro sindaco (ed amministratori tutti) che hanno detto no a costituire il comune di Siderno quale parte civile al processo Congiusta 😉

  8. max reale ha detto:

    Ultima, avevo tentato di rimuovere questa cosa e me l’hai ricordata con perfidia…. dimmelo che mi vuoi fare cadere in depressione!!!!
    Ha ragione allora Gianluca a classificarti puntualmente all’ultimo posto della classifica….

  9. Alessia ha detto:

    in effetti avevamo provato a rimuovere (e direi invano visti i risultati) questa brutta macchia alla tradizione di civiltà e democrazia di cui Siderno ha sempre fatto un vanto. ma poi all’ultimo arriva ultima e ce lo ricorda.
    paziena Max, che vuoi fare? è la pura verità! la nostra amministrazione comunale sarà ricordata per molto tempo ancora come quella che ha opposto il gran rifiuto.
    noi almeno ci abbiamo provato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: