Un anno di inutilità

Proprio oggi, l’inutile blog spegne la sua prima candelina. La mia insulsa creatura mediatica supera il primo giro di boa al termine di due mesi estivi ad attività ridotta, ma i risultati complessivi sono abbastanza soddisfacenti. Quasi 65.000 visite per un blog che non serve assolutamente a nulla non sono male. O forse è un blog travestito da chat, da forum, senza voler assurgere a sede di dibattiti importanti. Qui diciamo quello che pensiamo e basta. Senza secondi fini, senza padroni nè padrini, tutto qua.
Che dire? Ringrazio in primis Annalisa per avermi dato l’idea un anno fa, tutti gli amici conosciuti e che perdono un pò del loro tempo a visitarlo quasi giornalmente, quelli trovati e poi persi, i visitatori occasionali e tutti quelli che credono nella libera comunicazione.
Qua non ci sono notizie, scoop, filmati e rivelazioni scottanti, ma solo opinioni e liberi pensieri? Vi sembra poco?
Grazie ancora. Personalmente, auguro al blog altri 99 anni di inutilità 🙂

Annunci

9 Responses to Un anno di inutilità

  1. Virginia ha detto:

    Profilo astrale dei nati il 28 agosto: non sono il genere di individui ( NDR: INFATTI E’ UN BLOG…) che si adattano a seguire le orme di qualcun altro (NDR:INFATTI TRATTASI DI BLOG ORIGINALE!). I maggiori successi li otterranno combinando il vecchio e il nuovo, vale a dire integrando la tradizione con le vostre invenzioni (NDR: PORTOSALVO INSOMMA LO DEVI SOPPORTARE,CARO GIANLUCA!). In breve prendono esempio da quello che altri hanno fatto prima di loro e lo arricchiscono imprimendogli un tocco altamente personale.
    Bell’oroscopo per un blog, vero? ;-)))
    Auguri, e mille di queste candeline!!! :-)))

  2. Max Reale ha detto:

    Ora che ha compiuto 1 anno ed ha le spalle larghe, perche’ non cambiare il nome da ” l’inutile blog” a ” Il blog delle liberta’ “?

  3. gianlucalbanese ha detto:

    Blog delle libertà a sòrita, Max! Ormai, dal 1994 in poi tutto ciò che è “delle libertà” mi sta sui c…

    Ha ragione Michele Serra, quando nell’intervista rilasciata di recente a Claudio Sabelli Fioretti, dice che “quelli che parcheggiano in seconda fila sono i più rappresentati nell’attuale governo”. E’ un’immagine che rende molto l’idea.

    ViDi, grazie per l’oroscopo. Come sempre, sei una miniera di informazioni e dati 🙂

  4. Virginia ha detto:

    Scusa, Max, ma mi unisco all ‘a soreta’ caldamente!!!

  5. maxreale ha detto:

    ma perche’…. non sarebbe bello un blog senza regole? Un blog dove il rutto e’ libero? dove puoi insultare tutti solo perche’ sono dall’altra parte? un blog dove puoi dire falsita’? dove puoi mortificare gli onesti ed avvantaggiare i delinquenti?
    Comunque se non siete d’accordo chiamiamolo almeno ” blog premium” o ” blogdiolanum”!

  6. Alessia ha detto:

    mi associo all’invito (!) di rivolgere ad altra persona la proposta di cambiare il nome del blog!!! Max in questo periodo di vacanza si sarà intossicato di politica di governo e di informazione di maggioranza: il trapianto no ma non avrai indossato la bandana!
    auguri per il primo anno di vita all’UTILISSIMO BLOG (pensa a quanti rosicano perchè nel loro blog scrivono solo i parenti…)
    sono contentissima di partecipare col mio piccolo contributo ad un blog che mi ha permesso di ritrovare vecchi amici che non vedevo da tempo e di trovarne di nuovi che sono sempre una fonte di ricchezza.
    a proposito di quello che sto sentendo ora in tv (ma che non c’entra niente con il discorso), ma avete sentito come si chiama il commissario incaricato dal governo di guidare l’Alitalia in questo periodo di transizione?!?!
    FANTOZZI!!!
    Nooooo!!!!! è un deja vu! ma non sarà che per caso fa il ragioniere?

  7. Irish Coffee ha detto:

    brindo con te con molto piacere
    per quanto si dica che il blog può essere inutile o no
    in realtà ci si affeziona, forse è una parte del nostro essere?
    sicuramente è una parte dedicata della nostra vita..
    tanti auguronissimi, e l’augurio di un anno migliore 😛

  8. Auguri e complimenti per il blog!
    Ciao

  9. Virginia ha detto:

    Piccolo inciso fantozziano: Fantozzi ma non Ugo, bensì Augusto, e non ragioniere ma professore di diritto tributario alla LUISS: diniano prima, ministro per il commercio con l’estero dal 96 al 98, democratico-prodiano poi, trombato alle ultime elezioni, rieccolo ricicciare al volo ( è il caso di dirlo) così Berluska se ne lava le mani e in caso di fallimento sarà sempre colpa dei sinistri se l’Alitalia non decolla ( e pure stavolta è proprio il caso di dirlo) mentre in caso di successo sarà merito di un’apertura al dialogo e alla collaborazione che i sinistri non meritavano neanche!
    Più che un déjà vu, come lo definisce Alessia, io lo definirei un ‘cetriolo volante’… conoscete il proverbio del cetriolo? Quello che dice che ‘Vola ‘o cetrulo e sempre l’ortolano ‘o piglia ‘n’….
    Per completare all’uopo il proverbio, fare la rima giusta e mettere’ italiano’ al posto di ‘ortolano’…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: