Sono passati vent’anni


Per la verità sono quasi ventuno, da quando è stata scattata la foto. Però sembra ieri. La villetta davanti alla scuola, teatro di un ideale videoclip per uno dei brani della “trilogia scolastica” di Antonello Venditti che all’epoca cantavamo sempre (“Compagno di scuola”, “Giulio Cesare” e “Notte prima degli esami”) era un posto a noi molto familiare. Io e i miei compagni di classe, infatti, avevamo la “nostra” panchina, con le nostre scritte fatte con l'”Uni Posca” con la punta a scalpello e ogni mattina presto ci trovavamo lì. Non si sa come, ma io, per raggiungere i miei compagni che venivano dagli altri paesi, intorno alle 7,30 ero già lì. Oggi, invece…
C’era chi chiacchierava, chi era bersaglio della mia fanciullesca ironia, chi sbirciava gli inserti di Repubblica per cercare foto di donne nude, chi mi rilanciava al mittente l’ironia, chi sconvolgeva gli ormoni di tutti, chi creava le canzoncine per i compagni (io) e chi le cantava in coro con me.
Sullo sfondo, il luogo del cuore. Il Bar “Due palme”, vero e proprio refugium peccatorum di chi marinava la scuola e si rifugiava lì, trascorrendo la mattinata tra chiacchiere, una pizza, una birra e qualche sigaretta. Bei tempi. Io iniziai tardi a marinare la scuola, verso il quarto anno. Furono episodi sporadici, ma facevano parte del gioco. Mi pento solo di quella volta in cui tutti “salammo” la scuola (in calabrese si dice così) per vedere Rocky IV: il trionfo del cinema filo americano. C’era persino chi faceva il tifo per il pugile interpretato da Stallone, come se non si sapeva chi avrebbe vinto…
Oggi, ogni volta che i rivedo qualche mio compagno di scuola è una piccola festa, davvero. Quei cinque anni non sono passati invano, anzi. Il bar “2 Palme” e la vicina sala giochi non ci sono più: l’edificio è stato ricostruito e ora c’è una banca. La villetta c’è sempre ma è più bella e curata, il cinema Apollo dove vedevamo i film di Rocky e…non solo di Rocky non c’è neanche più. Restano i ricordi, bellissimi, di quegli anni.

P.S.: Io sono quello scheletro seduto per terra con i jeans tagliati con le forbici e delle similSuperga verdi ai piedi…che orrore! 😀

Annunci

3 Responses to Sono passati vent’anni

  1. AleJonica ha detto:

    Dov’era il Bar 2 palme ?

    E vorrei sapere se il Cinema Nuovo di Siderno, allora era un teatro ?

  2. gianlucalbanese ha detto:

    Ciao Alejonica, il bar “2 palme” era dove adesso c’è la Cassa di Risparmio. Segno dei tempi…

  3. Virginia ha detto:

    Eh, ma che bel ragazzetto pieno di capelli quello con le similSuperga verdi ai piedi! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: