Shine on you crazy diamond

E’ il titolo della prima canzone che ho ascoltato nel 2009. Certo,definire “canzone” il capolavoro dei Pink Floyd è quantomeno riduttivo, ma è così. A parte l’eterna pregevolezza musicale, il brano suona come un incitamento a risollevarsi dopo un periodo nero, come quello che sto vivendo. Lo accetto di buon grado, unitamente al sole che sta scaldando questa prima mattinata dell’anno. «E’ uscito un pò di sole da questo cielo nero, l’inverno cittadino sembra quasi uno straniero…» cantava Ivan Graziani. E un pò di sole che ti riscaldi le ossa è quantomai gradito. La mia bronchite è tuttora in fase apicale e ieri sera la febbre mi ha impedito di attendere la mezzanotte e compiere quel rito scaramantico suggeritomi da un cara amica. Pazienza. In compenso, ho ascoltato dal letto i botti e le raffiche di proiettili di armi da fuoco che, come ogni anno, mietono vittime e feriti. Evidentemente, c’è ancora chi pensa che la notte di capodanno si possa dare sfogo alla propria idiozia mettendo a repentaglio l’incolumità altrui e facendo sfoggio di armi. Suggerisco ai simpatici possessori di armi da fuoco da sfoggiare a capodanno, di trasferirsi, per qualche tempo, nella Striscia di Gaza, magari per poter coltivare il proprio hobby preferito. Forse si accorgeranno che spari e armi da fuoco non hanno un significato positivo, non sono mortaretti da sparare a capodanno. Andate, andate pure.

Annunci

2 Responses to Shine on you crazy diamond

  1. Pietro ha detto:

    ,,,io vado in bicicletta, per sentirmi vivo, alle cinque di mattina, con la nebbia nei polmoni…

    Caro Gianluca, neppure io, a differenza di mia figlia Ilaria, di due anni, ho atteso la mezzanotte…però stamattina ero pronto a rituffarmi nel mio paradiso bucolico, se una nevicata non mi avesse bloccato a casa…come dicevo all’amica Virginia, possibile che Giove Pluvio debba scrollarsi la forfora proprio in concomitanza con le mie tanto bramate ferie? Eccheccazz! Coraggio, dai, adda passà a nuttata! Oppure, come diceva la mia povera nonna “chiù scuru da menzanotti non poti veniri…”.

  2. Virginia ha detto:

    … figlioli, coraggio, sembrate l’associazione ‘Combattenti e reduci’!!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: