Cosa succede a Sinistra?

Leggo sui giornali che qualcosa nel mondo della Sinistra italiana sta cambiando. Forse i Verdi diventeranno una costola del Pd (almeno sembra), mentre qualcuno sta lavorando per unificare i vendoliani, il Pdci e Sinistra Democratica, lasciando, eventualmente, da soli i grassiani e quelli ancora più a sinistra. Ho seguito il congresso cittadino di Rifondazione lo scorso mese di luglio, in una sala dell’Ymca con una temperatura sui 50°. E’ stata una buona occasione per ascoltare le mozioni e, se avessi avuto diritto di voto, avrei sicuramente votato la mozione Vendola, quella che poi si è rivelata perdente. A parte i movimenti interni del momento (vedi vendoliani che diventano grassiani) devo dire che guardo con attenzione al progetto della Sinistra in movimento, di chi vuole unire qualcosa che sia alternativo sia al Pd che agli altri gruppetti sparsi. Una cosa è certa, però: stavolta il mio voto se lo devono conquistare! Chiaro?

Annunci

17 Responses to Cosa succede a Sinistra?

  1. Virginia ha detto:

    Se posso aggiungere una cosa al tuo post che condivido, il mio voto non solo se lo devono conquistare, ma se lo devono pure saper conservare; dopo anni di compromessi non sono più disposta a deflettere di una virgola: o fanno proposte autenticamente di sinistra e al dunque le mantengono, o per quel che mi riguarda possono andare là dove mando volentieri tutti gli altri, dal PD in poi: a quel paese!
    E tanto per essere ancora più chiari: per me essere di sinistra parte innanzitutto dal non rinnegare le origini storiche della sinistra italiana, quindi se cominciamo con ‘noi non siamo comunisti’ passo da subito a prenotare le vacanze in concomitanza con le elezioni!

    P.S. A me sarebbe piaciuto Cremaschi come segretario della sinistra: incazzoso, fazioso ed estremista, come me: così lo voglio!!! Basta con questi personaggi che non sono né carne né pesce, non li sopporto più!

  2. giuseppe ha detto:

    GRANDE VIRGINIA

  3. max reale ha detto:

    Virginia, sei molto dura con Veltroni….!! Ma almeno sei disposta a riconoscere che sta tentando di fare una svolta epocale, uscendo dai soliti schemi dell’antiberlusconismo che hanno portato l’Italia alla rovina?
    Lo so che il suo tentativo non sta riuscendo un gran che, ma riconosciamogli che ci sta provando….

  4. Virginia ha detto:

    Giuseppe, a 52 anni son grande in maniera oggettiva! 🙂 Grazie.
    Invece per Max: scusami, non vorrei dispiacerti, e non faccio un discorso riferito alla base ( rispetto alla quale sono comunque molto critica, perché se non appoggiasse sta gente forse qualcosa cambierebbe.. forse!) ma comunque io a Veltroni posso riconoscere solo una cosa: di essere la caricatura triste di Nando Meniconi
    ‘ a’mericani sò forti!’ hai presente? ‘ Perfino lo slogan ha copiato a Obama!
    L’unica differenza tra meniconi e Water ( senza l!) è che mentre il Meniconi dava la ‘mostarda’ alle cimici, qua sarebbero da dare alle suddette Veltroni e l’intero PD!
    Scusami, ma non riesco ad essere tenera con un movimento che nasce dal sangue del PCI volontariamente assassinato da costoro i quali, dopo essersi nutriti al seno della VERA sinistra italiana, oggi la ripudiano e imitano in maniera bieca e quasi volgare la parte peggiore della vecchia DC nonché la stessa Forza Italia, dichiarandosi (così come fa il movimento berlusconiano) anticoministi , liberisti e senza radici!!! Gentaglia, non li posso definire altrimenti, e mi spiace solo che ci sia chi li segua, ma insomma era così anche con la DC, si seguiva l’onda… io non l’ho mai seguita, figurati se la seguirei ora!!!
    No, credo che se mi trovassi Veltroni davanti, o D’Alema o altri del loro giro, non potrei trattenermi dallo sputare per terra, visto che sono troppo educata per sputar loro in faccia, ma lo meriterebbero.

  5. Pietro ha detto:

    E’ inutile, Max, tempo perso…questi amici se non è “così” può e dev’essere soltanto “pomì”…
    E’ davvero inutile, bisogna solo lasciarli credere che siano sempre i migliori in tutto…quando parlano di democrazia e poi vorrebbero scegliersi pure gli avversari, quando sognano un mondo contribuendo invece a costruirne un altro speculare e opposto a quello che dicino di volere…sono brave persone, non tutti, ma politicamte fanno…il gioco di Berlusconi.

  6. max reale ha detto:

    istintivamente, ho una rabbia dentro che mi porta a capire la nostra Virginia, ma purtroppo dobbiamo fare i conti con la realta’ e con un popolo boccalone che puntualmente si reca alle urne e vota Berlusconi.
    Che senso ha continuare cosi’.
    Le strade, dunque, per me sono 2:
    1) si tenta di dare uno strappo storico, rimescolando tutte le carte e cercando di uscire da questo tunnel nel quale siamo entrati con l’avvento del piranha Berlusconi
    2) continuiamo a formare governi con lo scarto di 2 voti, facendo regolarmente figure di merda e cadendo dopo 3 mesi.
    Io leggo il tentativo di Veltroni in questo senso, ma il compito e’ durissimo perche’ le radici del “male berlusca”, sono ormai profondissime ed egli viene visto dalla maggioranza degli italiani come un mito.
    Il tragico intoppo dove e’ stato? Per me le ragioni delle difficolta’ grossissime in cui si trova il progetto-Veltroni, vanno ricercate nel fatto che la stragrande maggioranza dei sostenitori della sinistra, anziche’ votare PD, hanno votato LEGA NORD, o peggio non hanno votato, portando il PD a perdere quella quota “di sinistra” che egli pensava di avere, perche’ e’ chiaro che nel suop progetto non c’era certo di perdere i voti di quella sinistra “ragionevole” che ci rappresenta, ma solo di quei facinorosi che puntualmente facevano cadere i nostri governi.
    Non so se e’ una lettura condivisibile, fatto sta che il progetto-Veltroni sembra fallire e l’alternativa e’ sempre la stessa: la vergogna di essere rappresentati da questa destra.

  7. Virginia ha detto:

    Sì, è sempre colp’e Cuncetta, lo diceva pure Eduardo! 😀

  8. max reale ha detto:

    Se Cuncetta contribuisce alla vittoria delle destre, SI, per me e’ culp’e Cuncetta.
    Comunque avercene di donne come te… sei grintosa. E’ sempre meglio una Virginia grintosa che una Virginia dimessa…… giusto no? Ciao

  9. gianlucalbanese ha detto:

    Io non so se sia colpa di Concetta o meno. So solo che il Pd sbaglia, tra le altre cose, a pensare che non ci sia più la Sinistra nel Paese, o che sia rappresentata dal quel 5% circa di elettori che l’anno scorso hanno votato per i partiti della Sinistra radicale. Non è così: la Sinistra c’è e conta molto di più di quel 5%. E di sicuro non si sente rappresentata dal Pd! Sta ai partiti di Sinistra intercettare questo consenso e non farlo diventare astensionismo.

  10. Virginia ha detto:

    Beh, ‘dimettermi’ è difficile, giacché non mi faccio ‘assumere’ o ingabbiare in logiche di partito. 🙂
    Comunque Max, per come la vedo io la Cuncetta vera è quella che ha svenduto la storia della sinistra a favore di un progetto che, a caccia di consensi al centro, ha perso pure i voti sicuri. Poi ovvio, ognuno la vede come vuole.
    In ogni caso io sto già cercando la meta per le vacanze elettorali.
    Ciao!

  11. max reale ha detto:

    Bertinotti ha lasciato dopo il tonfo, Diliberto (per il quale stravedevo) e’ difficile trovarlo anche nella sezione “Immagini” di Google, Pecoraro Scanio lascio a voi come giudicarlo dopo aver visto la sua regione sommersa dai rifiuti, Cofferati mi dicono che e’ diventato uno sceriffo………. chi dovrebbe essere l’artefice della grande rifondazione della sinistra VERA italiana?
    In attesa che si materializzi un nuovo ENRICO BERLINGUER, ma la cosa mi sembra difficile, preferisco votare chi puo’ contrastare le destre piuttosto che andare in vacanza in prossimita’ delle elezioni. Dico bene o straparlo?

  12. Pietro ha detto:

    Straparli, Max…Concetta fa Veltroni, di cognome.. 🙂 a sx, invece, c’è un popolo che cerca sempre “qualcos’altro”… e siccome non lo trova mai, per ripicca vota la lega…come dire che per fare un dispetto alla moglie si taglia i maroni.. 🙂

    Gianluca, chi ha fallito di più, “Wartere” o l’allegra brigata di sx? Rifondate, compagni, rifondate…e poi sfasciate, compagni, sfasciate…e poi rifondate, compagni, rifondate….e poi…è colpa di Concetta Veltroni… :-))

  13. Virginia ha detto:

    E no!!! Giù le mani da Concetta che è SOLO roba nostra, di noi duri e puri. Voi tenetevi a ‘uozz’american boy, che lo sta ammazzando alla grande il maccarone! 😀
    Quand’è che ci sono le europee? 😉

  14. gianlucalbanese ha detto:

    Certo che è singolare che un elettore del Pd sfotta uno della Sinistra sulle divisioni. Loro, gli epigoni di Walter, sono uniti solo sulla carta. Ma al buon Pietro si perdona tutto. 🙂 Per il resto, mi ricollego a quello che diceva Virginia su Sinistra e mondo dei blogger: credo che tutti i blog, compresi il tuo e il mio (inutile) facciano parte di quella “Sinistra sommersa e telematica” che c’è nel Paese e che prima o poi dovrà trovare una propria rappresentanza politica. Mi solletica l’idea e, su suggerimento di Max, propongo di affidare a una donna colta, ironica e intellettualmente vivace la sua leadership. Da questo identikit esce solo un nome: Virginia!

  15. Virginia ha detto:

    Gianluca, tu e Max mi lusingate con cotanta proposta e soprattutto con cotanta definizione: colta, ironica e intellettualmente vivace… per una che sa di nulla sapere è una soddisfazione notevolissima: credo che nessuno abbia avuto mai una leadership così facile e che manco D’Alema pre-bicamerale sia mai stato definito in maniera così lusinghiera! 🙂
    Grazie, siete gentilissimi, e dirò di più: accetto!!! 😀
    Scherzi a parte, non so se hai notato che il nuovo soggetto da te proposto avrebbe come sigla SST… che è l’onomatopea del tacere…
    Mi pare veramente significativa, questa sigla: perché noi siamo davvero una sinistra silente. Silente non per scelta ma per mancanza di rappresentanti. Non c’è uno straccio di partito o movimento che si possa definire di sinistra, tant’è che quello che più porta avanti istanze in cui ci riconosciamo è un liberale come Di Pietro… Io però come te voglio credere che ‘da qualche parte un giorno, dove non si saprà, dove non l’aspettate’ la Sinistra rinascerà! E noi saremo lì, e saremo pure in tanti, di questo sono sicurissima! Ci vuole solo qualcuno che abbia il coraggio di uscire dall’ipocrisia della ‘corsa al centro ‘ e dalla demonizzazione del comunismo e della sinistra italiana, che non hanno nulla di cui vergognarsi ma hanno piuttosto da vantare conquiste tipo lo statuto dei lavoratori che questi di oggi se pure governassero non saprebbero più non dico scrivere, ma manco ipotizzare!

    P.S. Il ‘buon’ Pietro qualche tempo fa mi insegnò, tra gli altri, un detto delle vostre parti ( chiedo scusa se non lo scriverò bene, vado a memoria):
    ‘u jimbusu a mmenzo a via u jimbu sou nun s’o vidia.
    … dici che, insieme al perdono, potremmo dedicarglielo? 😉

  16. Pietro ha detto:

    Però, Gianluca, avremo anche fallito il progetto, ma l’impostazione era dettata dalla volontà di unire, non di dividere…invece, ne abbiamo discusso tante volte qui nel tuo blog, quante “sinistre” si sono presentate alle ultime elezioni politiche? Sembrava la vetrina di una gioielleria di “perle rosse”…Quindi non è che sfotto, constato… a farina si ndi jiu a levatu…

    PS: grazie per questa sorta di immunità bloggarola… 🙂

  17. Virginia ha detto:

    Siamo seri per una volta, ok?
    Nessuna persona PENSANTE poteva credere che si potessero unire sotto un’unica bandiera ex comunisti ed ex democristiani!!! Il progetto PD non voleva unire ma SEMPLICEMENTE sommare elettori: era l’ennesimo tentativo di agganciarsi al centro perché ‘ tanto i voti di sinistra sono sicuri, è al centro che si vince’: una cazzata grande come una casa, che solo D’Alema poteva dire e infatti la disse!
    Ora, sicuramente questo progetto andrà avanti, ma sarà appannaggio di quell’elettorato che non ha legami con la sinistra e si sente centrista, liberista, riformista con qualche piccolissimo riferimento ogni tanto di sinistra, sulle politiche sociali ma manco tanto; un soggetto ibrido, senza riferimenti politico-culturali e senza storia.
    Piccolo inciso… che parola bella: storia! La più grande maestra di vita… ma nessuno impara mai niente, oggi meno che mai… se si parla di storia si viene tacciati di essere incapaci di proiettarsi al futuro… come se il futuro non avesse radici nel passato… e poi però molti si chiedono perché la perdita di identità, perché l’immoralità nella politica o nello stato o nella società, perché la violenza, perché Gaza ecc ecc… in quei momenti se la storia potesse diventare un masso lo tirerei volentieri sulla testa di chi si fa queste domande per far intendere il peso del passato!
    E veniamo alla sinistra.
    La sinistra VERA = LIBERTA’.
    Libertà di pensiero, libertà di idee, libertà di critica. E la libertà non la ingabbi in schemi.
    A destra e a centro non si dividono perché gli uni li unisce i soldi, gli altri la smania di potere.
    La sinistra invece ha idee ed ideali e su quelli si litiga, ma se si è maturi si cresce.
    Ed è questo il problema della politica di sinistra degli ultimi anni: non è stata capace di crescere, si è limitata a uno scimmiottamento del progetto PD sperando di avere potere e si è man mano divisa per questo!
    Solo che l’elettorato di sinistra è maturo, ha aperto gli occhi e li ha mollati.
    Ecco, cercate di aprire gli occhi anche voi e capire DAVVERO cos’è oggi il PD… e se davvero vi sta bene quel progetto votate pure Water e compagni… in questo caso però al di là del diritto di critica al progetto in sé che rivendico fortemente e a cui non rinuncerò MAI… ma permettetemi di guardare voi elettori piddini con una certa perplessità.
    La stessa, peraltro, con cui voi guardate me: almeno in questo ci si somiglia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: