48580

Chi mi conosce sa bene che non apprezzo gli sms preconfezionati che vengono inviati durante le feste comandate. Ebbene, quest’anno, consiglio a tutti i “messaggiatori”, invece di sprecare i messaggi con frasi fatte e preconfezionate, di mandare un sms al numero 48580, grazie al quale si può donare un euro a favore delle popolazioni vittime del terremoto in Abruzzo. Un gesto semplice e prezioso. Io l’ho già fatto. Fatelo anche voi 🙂

Annunci

6 Responses to 48580

  1. Virginia ha detto:

    E se telefonate dal telefono fisso allo stesso numero, gli euro saranno 2.

  2. max reale ha detto:

    su tgcom c’e’ la possibilita’ di mandare dei messaggi di solidarieta’ per i familiari delle povere vittime ed ho trovato questo che secondo me e’ sconvolgente!

    “Spero che una volta passata l’emergenza ci si ricordi che IMPREGILO, l’azienda di Caltagirone, suocero del segretario UDC Casini, ha realizzato sia in Italia che all?estero importanti e moderni complessi ospedalieri che vengono di seguito dettagliati.

    In Italia

    ? Ospedale di Lecco: 137.000 m2, 500.000 m3, 950 posti letto, 21 camere operatorie.
    ? Istituto Oncologico Europeo di Milano,
    struttura specialistica all?avanguardia per la diagnosi e cura dei tumori: 29.000 m2, 90.000 m3, 210 posti letto, 7 camere operatorie.
    ?
    Ospedale di Modena: 230.000 m2, 445.000 m3, 800 posti letto, 12 camere operatorie.
    ? Ospedale di Careggi, specialistico per la diagnosi e cura delle infezioni da HIV.
    ? Ospedale di Poggibonsi: 12.000 m2,175.000 m3, 200 posti letto.
    ? Ospedale di Viareggio: 80.000 m2, 600 posti letto.
    ? Ospedale Destra Secchia: 28.000 m2, 450 posti letto.

    La stessa che ha causato l’emergenza rifiuti a Napoli.
    La stessa che è riuscita a incrementare esponenazialmente le spese per i lavori della
    TAV con i quali ha causato danni ambientali enormi. (Vedi: Video delle Iene)
    La stessa che lavora sulla Salerno-Reggio Calabria e proprio in questi giorni ha chiesto e ottenuto un prolungamento della consegna dei
    lavori di altri tre anni, ottenendo ovviamente altri fondi.
    La stessa che ha vinto l’appalto per la costruzione del Ponte di Messina.
    La stessa che dovrà costruire sul nostro territorio le centrali nucleari.
    La stessa i cui vertici sono stati indagati a tutto spiano.

    E’ l’Impregilo che ha costruito l’ospedale San Salvatore dell’Aquila caduto come se fosse di cartapesta.
    Ricordiamocelo quando sarà passata l’emozione e ricostruiremio l’Aquila”

    postato da gabriella il 10/04/2009 14:07

  3. max reale ha detto:

    non su tgcom, ma su tiscali…. chiedo scusa.

  4. Alessia ha detto:

    Gianluca, ti segnalo un blog, davvero interessante ma allo stesso tempo sconvolgente, che ho trovato girando su fb.
    si chiama “misskappa” ed è gestito da Anna che abitava, come lei stessa racconta, fino al 6 aprile 2009 in una casa a L’Aquila.
    ora, dopo il terremoto, vive sempre nella sua città, ma in un’auto perchè non vuole abbandonare la sua terra.
    riesce a collegarsi perchè è riuscita a trovare un pc portatile e una chiavetta per il collegamento internet dalle zone del disastro.
    racconta di mass media controllati per trasmetterci notizie false e numeri alterati: lei dice che i morti non sono i 280 di ieri sera, ma sono OLTRE MILLE!
    una cifra pazzesca, spaventosa se si pensa che dietro ci sarebbe la volontà di tacitare l’opinione pubblica, che è tale solo se riesce ad esprimersi nei blog come il tuo oppure su nettwork come facebook, e renderla ancor più stordita e anestetizzata di quanto già lo sia!
    da circa 3 giorni gira su fb un video pubblicato su Youtube e che si riferisce ad un’edizione del TG1 dei giorni immediatamente successivi al terremoto nel quale, per 1 minuto e 30 secondi, la presentatrice snocciola senza vergogna o pietà i numeri dell’auditel con tanto di percentuali di share e milioni di telespettatori, tutti risultati delle edizioni dei giornali, degli speciali e dei programmi a tema che trattavano del terremoto in Abruzzo.
    la persona che ha pubblicato il video su facebook, chiedendo anche le dimissioni del direttore della RAI, è stato cancellato dal network assieme al video pubblicato e ai 1900 commenti di persone indignate, schifate e inorridite, da tanta meschinità.
    se questa è l’Italia, quella che ha superato la dittatura fascista e il terrorismo degli anni ’70 e ’80, se questo è il Paese che si fregia di una Costituzione e di un ordinamento democratico tra i più garantisti del mondo, allora ho paura di vivere in un incubo!!!

  5. Pietro ha detto:

    Auguro a tutti una buona Pasqua! Un abbraccio particolare ai miei amici abbruzzesi, che magari non leggerano ma fa lo stesso!

  6. angelo ha detto:

    Ormai sono trascorsi quattro giorni quando ho fatto il bonifico bancario “pro Abruzzo” la cosa strana è che mi hanno fatto pagare 4,50 di commissione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: