Chissà a chi starà pensando?

Stasera voglio lasciarmi andare a qualche pensiero alla “Luca Carboni”: intimista, poetico, sufficientemente fantasioso da stuzzicare la curiosità dei più sensibili. Ma sì, proprio il Luca Carboni che si domandava dove finissero gli autobus di notte, quasi come avessero un’anima.
Io, più sommessamente, guardo questa splendida esibizione dal vivo di Phil Collins, che canta, un quarto di secolo dopo la sua uscita, una delle sue canzoni più riuscite “Against all odds”. La canta come se fosse appena scritta, con gli occhi chiusi e grande passione. Guardandolo mi domando se ancora, mentre la canta, stia pensando alla donna, o meglio, alla musa che gli ispirò una canzone così romantica, o se gli verrà spontaneo dedicarla a chi è venuta dopo nella sua vita, a quella “del momento”, insomma. Già, perchè le canzoni, le poesie, le lettere, i dipinti, le sculture restano; i sentimenti, invece, passano.
Panta rei “tutto scorre”; Pantanizzi (il posto dove abito io) 🙂

Scusate la digressione. Buona serata!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: