Quante cose mi sono sfuggite…

A furia di lavorare tanto (anzi, troppo…) non mi sono concentrato pienamente su alcune notizie delle quali non mi sono potuto occupare. Ora mi frullano in testa in maniera confusa. Come in un frullatore, appunto.
A Siderno qualcuno ha vinto a una specie di “Gratta e vinci” speciale quattro milioni di euro. Io, da buon cattocomunista, non lo invidio. A me, una somma del genere avrebbe messo una grande crisi di panico. Io che non gioco a carte, nè a lotto, superenalotto, snai, totocalcio ecc. amo accontentarmi di ciò che guadagno e basare la parte materiale della mia esistenza su ciò che realmente mi serve, senza cercare cose grandiose e svolte radicali della mia vita. Al limite, giocherei al “Win for life” che ti assicura un più che dignitoso vitalizio di quattromilaeuro che se dovessi mai vincere, mi permetterebbe di fare la vita che sto facendo ma con qualche pensiero in meno e qualche agio in più. Tutto qui.

Il governatore del Lazio, Piero Marrazzo, l’ex paladino dei cittadini di “Mi manda Raitre” si è dimesso perchè qualcuno lo ha ricattato, dopo averlo sorpreso – così si dice – in compagnia di trans. Ribadisco il concetto già espresso in questo inutile blog quando scoppiò il “semiscandalo” delle escort che il presidente del Consiglio portava a palazzo Grazioli. A me non scandalizza che un multimiliardario cerchi di spararsi le ultime “cartucce” con delle donnine a pagamento; mi scandalizzano le sue leggi ad personam, lo scudo fiscale, il decreto che limita al massimo l’uso delle intercettazioni e così via: le vere porcate sono quelle che si fanno senza la pasticca blu. Così come non mi scandalizza che un governatore di centrosinistra si sia voluto concedere qualche (poco innocente) evasione: mi scandalizza se non è riuscito a soddisfare le aspettative del suo elettorato che in genere si aspetta cose diverse da quelle che fanno i signori delle leggi ad personam. Non ho paura di chi frequenta trans e puttane: mi inquieta chi fa un uso distorto degli strumenti democratici per fare gli interessi delle solite oligarchie!

Nel tirreno cosentino, un sacco di gente ha manifestato contro le navi dei veleni, col migliore assessore della storia della Regione Calabria Silvio Greco (con delega all’Ambiente) che nei giorni scorsi aveva urlato nei palazzi romani i ritardi del governo centrale e le sue amnesie, in una terra nella quale la ‘ndrangheta mostra il suo volto peggiore, quello di chi fa affari senza scrupoli, mettendo a repentaglio la salute di tutti, anche dei propri figli! Io fisicamente non ero a manifestare. Ma con la mente e con il cuore sì. Del resto, anche per manifestare ci vuole molto tempo libero, che io non ho 😦

Stasera, infine, Giorgio ne ha tirata fuori una delle sue: dice che quando moriremo non ci saranno nè inferno, nè paradiso, ma solo una mezzora di visualizzazione dello schermo di un grande computer che avrà memorizzato e riassunto in una schermata ad hoc tutti i dati statistici della nostra esistenza; dopodichè ci sarà la morte definitiva. Geniale! E soprattutto tecnologico 😉

Annunci

2 Responses to Quante cose mi sono sfuggite…

  1. domenico ha detto:

    per quanto riguarda Marrazzo mi fa solo specie il fatto che andasse a questi incontri con la macchina di servizio, sempre ammesso che sia tutto vero. nulla a che vedere con gli aerei di stato ovviamente. e poi Marrrazzo ha avuto la decenza di dimettersi, e non si è nascosto dietro il dito con frasi del tipo ” tanto la gente lo sa che non sono un santo”….

    stimo molto anche io l’assessore Greco. per uno strano caso del destino dopo pochi mesi dal suo insediamento sono scoppiati i casi della depurazione delle acque marine e della nave dei veleni. lui viene dalla ricerca, è un biologo marino e ci ha fatto un figurone. finalmente l’uomo giusto al momento giusto. i meriti di Greco andrebbero riconosciuti a prescindere dagli schieramenti e se la politica fosse davvero al servizio della comunità, bisognerebbe confermarlo anche nella prossima giunta regionale che sarà probabilmente di destra. Non so immaginare un assessore all’ambiente diverso da Greco adesso che i problemi del nostro mare sono espolsi e sono sotto gli occhi di tutti. a chi si potrebbero lasciare le sue consegne? Bravo Ass. Greco, e non importa che ti chiami Silvio!!

    d.

  2. […] 24 ottobre 2009 – Quante cose mi sono sfuggite… il blog di Gianluca Albanese Le tre notizie più importanti della settimana trattate sinteticamente ma in maniera assolutamente arguta. Non ci interessa sapere cosa i politici fanno con la pillola blu, ci dovrebbe interessare di più quello che fanno “sul posto di lavoro”. E il paradiso? Come ve lo immaginate?? […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: