Era ora!

Rutelli e Casini

Francesco Rutelli ha preannunciato l’addio al Pd e il probabile approdo nell’Udc. Effettivamente, gli mancava questa nuova collocazione: dopo essere stato radicale, verde, margheritino e democrat, Rutelli ora si colloca in un partito dalle saldi radici cattoliche e in chiara antitesi alla sua matrice ideologica. Improvvisa conversione al cattolicesimo o la più classica folgorazione sulla via di Damasco? Mi sa che il centrosinistra senza di lui guadagni in credibilità. Mi vengono in mente le parole pronunciate da quella vecchia volpe di Enzo Ieraci, ex militante della sinistra extraparlamentare e all’epoca dei fatti, locale dirigente dei Verdi, quando nel 2005, alla vigilia delle elezioni politiche della primavera successiva disse – in tempi non sospetti – «quasi quasi diamo Rutelli al centrodestra e ci prendiamo Fini». Sicuramente il postfascista presidente della Camera ha un profilo istituzionale più alto dell’ex sindaco di Roma.
Addio “bellu guaglione”! 😀

Annunci

7 Responses to Era ora!

  1. The Comedian ha detto:

    Bye bye Rutelli, e portati via i tuoi amichetti baciapile, mi raccomando.

  2. Virginia ha detto:

    … viste le ultime frequentazioni di D’Alema ( clicca qui per saperne di più) speriamo che er piacione non esca dalla porta ed entri dalla finestra…

  3. pietro ha detto:

    Da questo nulla schifoso che emerge quotidianamente, le frequentazioni di D’Alema sono un esempio da seguire…
    Assisto quotidianamente a questa melma che emerge dal mare inquinato della politica. Assisto con disgusto al crollo di un sistema marcio che sta cadendo a pezzi per via di questa nuova tendenza che pare voglia dirci che tutto è fattibile per i nostri politici, ma che tutti sono in possesso di qualche video hard che li porterà alla rovina politica e famigliare, in qualsiasi momento, se solo si azzardano a fiatare. Tutti zitti, tutti in coperta, in una sorta di mutua immunità costruita sulla netta separazione di un mondo dorato quanto marcio e profondamente immorale, che però è in mano a quella stessa gente che non esita un solo istante a rompere il muro del silenzio, la tacita copertura del sistema di corruzione e di immoralità che si sono costruiti, fidandosi l’un l’altro e riscoprendosi poi vendicativi e incuranti della necessità di coprire, tacitare, sedimentare il popolo e i media. E quando il re è nudo, poi scatta la necessità di far capire al popolo che è nudo perché costretto a vivere tra nani e ballerine, anch’essi nudi, come tutti i cortigiani. Nessuno più è vestito, nelle alte sfere di questo regno comandato del re nudo. Alla fine, i meno peggio saranno i coniugi diabolici di Ceppaloni…e il re stesso!
    Un’alta carica dello Stato, Gianfranco Fini, viene zittito con l’avvertimento di un dossier a luci rosse su di lui. Ieri, aprendo un giornale, ho appreso che esiste anche un video hard sul Principe Ranieri di Monaco. E’ inutile, a questo punto, che questi VIP continuino a sventolare le bandiere della privacy, che ormai è diventata l’icona dell’ipocrisia, il cerone sotto il quale si pensa di poter fare tutto ciò che si vuole soltanto perché si ha disponibilità di danaro. Ma dov’è, allora, questa crisi? Cosa mai possono fare questi signori per risanare questa situazione, se loro sono in condizione di pagare cinque, diecimila euro a botta?
    Cosa ne sanno, loro, di cos’è realmente la crisi? E come possono porre rimedio ad un problema che non conoscono? Se nessuna necessità, morale o materiale, li sfiora minimamente?
    Carabinieri, politici, auto blu, trans, escort, polvere bianca…minacce velate e meno velate. E magari, chissà, dopo tangentopoli assisteremo ad hardopoli…e poi ci sarà la terza Repubblica, sperando che non ci faccia rimpiangere la seconda…e la prima!
    Abituare il popolo a tutto, perché alla fine non si meravigli più di niente!

  4. pietro ha detto:

    Tornando all’oggetto del post di Gianluca,
    credo che la fuga di Rutelli servirà a semplificare le future alleanze a sx, di che Bersani vorrebbe stringere e che, a suo dire, servono a vincere le elezioni. E’ pur vero che dopo lo sfascio delle ultime politiche, a sx si è formato un bacino elettorale privo di riferimenti, che Bersani vorrebbe convincere ad entrare nel PD o quantomeno a votarlo.
    Quando questi elettori erano trascinati dalla fallimentare politica dei molteplici leadericchi dei partitini di sx, il PD cercava di conquistare i voti al centro, dove, immancabilmente, molti elettori oscillava di qua e di là. Io sono scettico su questo tipo di alleanze a sx, perché ho l’impressione che i leadericchi torneranno e che ci faranno ripiombare di nuovo in qualche governo instabile, fondato su cartelli elettorali che finiranno per sbriciolarsi di nuovo sulla politica estera o su l’individuazione di qualche nemico politico all’interno del PD. Se non sarà Rutelli sarà D’Alema, oppure qualcun’altro, ma qualche nemico centrista lo troveranno di sicuro.
    Buona fortuna, Cicciobello, a te, alla Binetti e a qualche altro elemento di disturbo che sta di qua soltanto per rompere le uova nel paniere e minare la già debole credibilità del PD!

  5. pietro ha detto:

    E bravo Cicciobello! E’ riuscito a far spostare un pochino più in qua Tabacci, che su l’Unità non esclude un’alleanza con il PD…praticamente, si ipotizza un’altra spaccatura, ma stavolta all’interno dell’UDC, con Rutelli che farebbe da primo approdo per coloro che di là non vogliono andarci, qualora Piercombinando Casini decidesse di tornale all’ovile (o porcile…).
    Se si ragiona un attimo, la tattica non sarebbe neppure da buttar via: il PD a sx per recuperare gli elettori orfani di rappresentanti parlamentari, mentre Rutelli accoglierebbe alcuni esponenti, e relativi voti (si spera…) centristi, in modo da allargare il raggio di alleanze future, in vista delle prossime politiche o, perché no, di un eventuale fine anticipata della legislatura. La politica di Bersani, che pensa ad alleanze stile vecchio Ulivo, potrebbe aver spinto tutti a questo ragionamento. Non ho visto, infatti, vesti stracciate per l’addio di Rutelli, e un PD che accoglie tutti non si sarebbe certo scandalizzato nel cercare di trattenere con promesse di poltrone il Ciccio. Prodi stesso ha detto, rispondendo alla domanda sull’addio di Rutelli, che “se anche qualcuno va via, non succede assolutamente niente.” Io, a questo punto, aggiungerei…”anzi”! Lo so che può sembrare solo tattica vuota e fine a se stessa, però ricordiamoci che gli elettori italiani sono spostati in maggioranza dall’altra parte.
    Senza trascurare, ragionando a livello personale, il peso politico che potrebbe conquistare Ciccio, nel caso in cui la sua nuova formazione politica finisse per diventare l’ago della bilancia. Sperando che, in quel caso, non voglia seguire le orme di Clementino da Ceppaloni.

  6. Virginia ha detto:

    Se posso esprimere un mio pensiero, secondo me Bersani recupererà pochissimi voti degli elettori di sinistra.
    Se fosse stato eletto Marino c’era qualche possibilità in più; Bersani secondo me ne ha molte meno.
    Basti pensare che riparla di Ulivo, di grande coalizione, di piano programmatico ma con alleanze al centro: un film già visto almeno due volte ma con un finale peggiore, perché se all’epoca con le alleanze a sinistra un minimo di speranza di arginare la deriva centrista c’era, ora con Bersani segretario si sa perfettamente che votando PD si sta avallando tale deriva; le alleanze con UDC e Tabacci parlano da sole: il PS ha raggiunto la posixzione che inseguiva da tempo, quella che un tempo era occupata dalla DC.
    E secondo voi gli elettori di sinistra potrebbero appoggiare un progetto così? Io ci credo poco, e credo che nemmeno la carta del gioco utile darà buon gioco stavolta.
    Ovviamente questo è solo il mio pensiero, ma negli ultimi tempi ci ho quasi sempre preso.

  7. Virginia ha detto:

    A proposito di Rutelli, la definizione migliore che ne è stata data secondo me è quella di Presta e Dose al ruggito del coniglio: il Piacione Viaggiatore! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: