Chapeau

Ho appena visto le immagini successive all’arresto del boss corleonese Raccuglia: ragazzi in strada con la bandiera della Sicilia hanno intonato cori da stadio come tributo alla squadra “Catturandi” dei Carabinieri, hanno saltato insieme a loro al grido di «chi non salta un mafioso è», fino al ritornello di «siamo noi, siamo noi, la Sicilia senza mafia siamo noi». Scene del genere, in Calabria, non se ne sono mai viste, sebbene le brillanti operazioni di forze dell’ordine e magistrati non siano mancate. Ancora una volta i siciliani ci hanno dato una lezione. D’ora in poi, quando incontrerò un siciliano, mi toglierò il cappello

Annunci

2 Responses to Chapeau

  1. Pietro ha detto:

    …l’avevo detto a mio figlio: dopo Ballarò e Annozero, vedrai che arressteranno qualche latitante eccellente! Per questo, a volte, le crisi politiche giovano alla lotta alla mafia. Più di quanto giovi una politica forte, troppo sicura e piena di se stessa…sì, credo proprio che andremo a votare in primavera.

  2. Virginia ha detto:

    Le mie lontane origini sicule si sentono fiere di quei ragazzi.
    Mi sento però anche di difendere i calabresi: il movimento dei ragazzi di Locri si è fatto sentire eccome. Sì, forse sono ancora una piccola cosa, ma l’uomo che spostava le montagne cominciò portando via piccoli sassi… insomma abbi fiducia nei tuoi conterranei, Gianluca! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: