Appello a tutti gli amministratori. E ai cittadini liberi

APPELLO DI AVVISO PUBBLICO AGLI AMMINISTRATORI LOCALI
Sì all’uso sociale, no alla vendita dei beni confiscati

Comuni, Province e Regioni dicono no alla vendita dei beni confiscati
Al Presidente della Camera dei deputati
Al Presidente del Senato della Repubblica
Al Presidente della Commissione parlamentare antimafia
Ai segretari dei partiti politici
Siamo contrari alla norma votata al Senato che prevede la possibilità di vendere i beni confiscati ai mafiosi.
Se questo provvedimento sarà approvato anche alla Camera dei Deputati assisteremo alla probabile riconsegna delle ricchezze illecitamente acquisite ai boss e alla vanificazione di anni di battaglie, costate la vita a fedeli rappresentati delle Istituzioni, in primis a Pio La Torre.

Nel 1996 un milione di cittadini hanno sostenuto, con la loro firma, l’approvazione della legge n. 109/96 che ha sancito l’utilizzo per finalità di carattere sociale dei beni confiscati sia alle cosche che, a partire dal 2007, anche ai corrotti. Ville sontuose, immagine del potere criminale mafioso, sono divenute scuole, centri di recupero di ragazzi tossicodipendenti, centri per anziani, caserme per le forze dell’ordine. Terreni incolti sono stati resi produttivi grazie al lavoro di cooperative di giovani che con il marchio “Libera Terra” producono pasta, olio e vino. Tutto questo oggi rischia di essere vanificato. Non possiamo permettere che ciò accada.

CHIEDIAMO
al Governo di ritirare la norma che rende possibile la vendita dei beni confiscati e, qualora ciò non trovi riscontro concreto, chiediamo ai parlamentari di tutte le forze politiche di votare contro questo provvedimento.

La lotta alla mafia ha bisogno di passi avanti, non di pericolose ed inopportune marce indietro.

Andrea Campinoti
Presidente di Avviso Pubblico
Cosmo Damiano Stufano
Coordinatore Gruppo di lavoro sui
beni confiscati di Avviso Pubblico

Fin qui la lettera-appello di Avviso Pubblico. Ma anche noi, comuni cittadini, possiamo aderire, aderendo alla sottoscrizione sul sito http://www.libera.it FIRMIAMO TUTTI!

Annunci

One Response to Appello a tutti gli amministratori. E ai cittadini liberi

  1. turi ha detto:

    tu me li prendi

    io me li compro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: