L’apparenza inganna

Chi l’avrebbe mai detto che dietro le virtù estetiche di una delle donne più belle del mondo (almeno secondo i miei canoni) si celasse una mente assassina? Amanda Knox è stata condannata in primo grado per il delitto di Meredith con l’aggravante della calunnia nei confronti del musicista nero Patrick Lumumba. Non voglio entrare nella vicenda processuale perché l’ordinamento giuridico vigente prevede ulteriori gradi di giudizio e di fronte all’uccisione di una ragazza le mie considerazioni frivole lasciano il tempo che trovano. Dico solo che se l’ulteriore percorso processuale dovesse confermare la sentenza di primo grado, le convinzioni di Cesare Lombroso, che parlava di “delinquente nato” che si riconosce dai tratti somatici, in questo caso vacillerebbero assai. Stranezze dell’estetica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: