E’ sempre un grande

Ecco i filmati dell’intervista al magistrato antimafia Nicola Gratteri a “Che tempo che fa” di ieri sera. Per chiarezza espositiva e efficacia nell’azione giudiziaria, Nicola Gratteri da Gerace è veramente unico. Un grande, insomma.

Annunci

6 Responses to E’ sempre un grande

  1. Giuseppe Loccisano ha detto:

    Ti quoto in pieno.
    Bellissima intervista che in un paese con un’informazione obiettiva e senza vincoli dovrebbe far discutere…
    Ma dobbiamo consolarci con i 50 secondi (!!!) che il TG1 oggi ha dedicato alle dichiarazioni di Ciancimino junior: “Forza Italia è nata dall’accordo tra mafia e stato”

  2. Salvatore ha detto:

    E’ incredibile che quest’uomo non insegni ai futuri giudici. E’ il sistema di istruzione che crea mezze figure, se chiudiamo 10 giudici in una stanza con lui per 1 mese ne ricaviamo 10 giudici migliori.

  3. maxreale ha detto:

    presto gli tocchera’ fare solo libri…. visto che stanno togliendo ai magistrati tutti i mezzi per indagare.

  4. Pietro ha detto:

    Ciao Gianluca, il tragico evento che ha colpito Natile Vecchio è il motivo per cui giovedì sarò in Calabria. Non so se avrò il tempo di fare un salto a Siderno, ma se ci riesco vengo a salutarti volentieri.

  5. Angelo ha detto:

    Un uomo normale che sicuramente avrebbe voluto vivere
    diversamente la sua vita.
    Ma il contesto ndranghitista e mafioso a reso quest’uomo un baluardo della democrazia e libertà di noi meridionali.
    Purtroppo quella società civile che dovrebbe abbracciare e difendere Gratteri, da noi o non esiste o è in letargo.

  6. Virginia ha detto:

    Ho sentito stamattina un’intervista a Gratteri in replica su Rai 1, mandata in onda a seguito della scoperta di una serie di cunicoli sotterranei a Locri, che parrebbero essere un deposito di droga. Che dire, lui è un gigante, ma quando dice che è lui ad essere visto come il nemico perché è quello che fa arrestare padri o fratelli di gente delle sue parti, quando dice che i suoi figli sono stati offesi e dileggiati perché figli di un ‘traditore’, quando dice che perfino le manifestazioni religiose un tempo erano territorio riservato aila ndrangheta (ha parlato della festa della Madonan di Polsi e della festa di S. Rocco, credo a Gerace, dicendo che i balli vicino alla statua erano riservati ai picciotti) a me vengono i brividi, perché mi pare di vederlo solo contro tutti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: