Felicità, un bicchiere di vino con un panino è la felicità

Deve aver pensato questo quel tale incaricato di consegnare la documentazione della lista del Pdl per le elezioni regionali del Lazio che, allontanatosi per un attimo dalla fila all’ingresso dei locali ove andavano depositati i plichi, ha inteso calmare “quel leggero languorino” che ti prende a metà mattinata, specie se non hai fatto colazione e hai bevuto solo un caffè. Al suo ritorno, il tempo era scaduto. Game over. Ovviamente, le regole sono chiare e precise, ma quelli del Pdl, da sempre refrattari all’osservanza delle stesse, hanno fatto un casino pazzesco: ricorsi, controricorsi, soluzioni alternative – concordate naturalmente col Pd – e frasi di sdegno pronunciate dai loro colonnelli nei telegiornali controllati. Neanche il tempo di indignarsi per quanto successo a Roma e si scopre che neanche la lista della Lombardia è stata ammessa; pare che molte delle firme raccolte siano state apposte prima dell’inizio del periodo. Insomma, doppia figura di merda. Pare che lo staff dei collaboratori e dei peones del Pdl non sia composto da persone granché sveglie o astute. Certo, con tutto quel “pilo” che circola in quelle strutture, è plausibile che qualcuno si sia distratto. «Ma sì, chi se ne frega di quella “cozza” della Polverini o del verginello sessantenne di Formigoni? La presentazione delle liste può anche aspettare, di fronte al gineceo che bazzica questi uffici». E invece…zac! Il solito magistrato pedante che vuole a tutti i costi far rispettare le regole. Ma non temete, c’è chi si ricorda degli amici: pare che il Pd del Lazio sia già pronto a studiare una soluzione politica condivisa: rimandare la data delle elezioni regionali, così da dare il tempo di ripresentare le liste. Una cortesia più che dovuta da parte loro: del resto, il Pdl non ha strumentalizzato politicamente il caso Marrazzo, nooooooooooooooooooooooooooo! Vado a cenare pensando se si tratta di idiozia bipartisan o di consociativismo del nuovo millennio. Mah! 😦

Annunci

3 Responses to Felicità, un bicchiere di vino con un panino è la felicità

  1. Virginia ha detto:

    Com’era quella cosa che ti dissero nel paese di ‘Quattrocasienufurnopoli’? Ah, sì: è un ‘estremo tentativo di garantire la governabilità’! Bella frase, no?

  2. Virginia ha detto:

    Via libera per legge alla lista di Formigoni e del Pdl a Roma.
    Non ho parole… solo parolacce.

  3. Paolo ha detto:

    Ma il più grande partito (?) dell’opposizione, come la pensa sulla questione delle liste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: