Rigurgito antipopulista

Gianfranco Fini, da diverso tempo, si è guadagnato molti estimatori, anche nel centrosinistra. Di questi tempi, con questi chiari di luna, ci si aggrappa a tutto, nel tentativo, fino ad oggi vano, di vivere in un Paese normale, nel quale c’è una maggioranza che governa, un’opposizione che controlla e si rispettano le istituzioni, in primis la magistratura, e la libera stampa. In cui non ci sia un premier che inciti i cittadini a non pagare le tasse e così via. Insomma, in cui le principali figure istituzionali dimostrino di avere il senso dello stato; quello che ha Gianfranco Fini. Ecco perchè dopo anni di bocconi amari mandati giù a malincuore, oggi non ci sta. E fonda una propria corrente autonoma, all’interno del Pdl, calderone nel quale, almeno in Calabria, una presenza identitaria da parte della destra non è mai mancata, anche se è stata trattata a pesci in faccia nella partita delle nomine dei coordinamenti regionale e provinciale. Fini ha messo in preventivo che perderà qualche “colonnello”. Ma, da persona intelligente qual è, sa che perdere Gasparri e smarcarsi da Berlusconi è come prendere due piccioni con una fava. E il premier non l’avrebbe presa bene, anche se Bossi avrebbe fatto di tutto per placare i suoi istinti. Il che la dice lunga sul senno di chi ora si accorge di essere “solo” un leader, non un dittatore. Di chi, come Berlusconi, deve fare i conti con un fenomeno a lui sconosciuto: la dialettica interna, il dissenso, le differenti opinioni altrui. Cose dell’altro mondo. Anzi, cose degne di un Paese normale. Non so dove andrà Fini, se davvero vorrà fare un grande centro con Casini e Rutelli, o se, semplicemente, vorrà guidare una destra normale in un Paese normale. Di certo, il suo gesto lascia ben sperare per il futuro di quest’italietta che non vuole più sentirsi come una repubblica delle banane. E che ha bisogno di gente seria e credibile. Soprattutto al governo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: