I trent’anni di Roccella Jazz

Il più grande festival jazz dell’Italia centromeridionale compie trent’anni. E li festeggerà alla grande. Ieri, infatti, è stato reso noto il programma, caratterizzato dai “soliti” grandi nomi della musica internazionale che dal 13 al 21 agosto porteranno nella Locride il grande jazz. E così, mentre è ancora vivo il ricordo della passata edizione e del momento clou, con l’indimenticabile concerto di Dee Dee Bridgewater, ci stiamo già proiettando al festival di quest’anno, che sarà, manco a dirlo, speciale. La più grande novità è che Roccella Jonica si riapproprierà del suo festival, che quest’anno non sarà itinerante per tutta la provincia, eccezion fatta per una tappa reggina il 14 agosto in piazza Castello. Poi, tutte le sere sarà a Roccella, ma non solo al teatro al Castello che da diversi lustri è la sua sede naturale e all’ex convento dei Minimi che ospita i seminari pomeridiani. No, quest’anno si comincia il 13 con la proiezione di un film di Ciprì e Maresco su Tony Scott all’auditorium comunale, mentre il 14 e il 15 sera si suonerà al porto delle Grazie, con lo sfondo della luna, del mare e delle barche. Quindi, di nuovo al teatro al Castello, per assistere ai concerti, tra gli altri, di Diego Amador quartet, Indigo Trio, Danilo Rea, Paolo Damiani (direttore artistico del festival), Salvatore Bonafede trio (col grande Eddie Gomez al basso che ritorna nella Locride dopo il successo del Locri Jazz fest), e il gran finale con la band di Neneh Cherry (nella foto). Non vedo l’ora che cominci. E chi si sposta da qui dal 13 al 21 agosto? 😀

Annunci

3 Responses to I trent’anni di Roccella Jazz

  1. Ciao sono Angelo Maggio
    Che ne dici di dare una occhiata alle mie foto??

    http://linkinginroccellajazz.wordpress.com/

  2. angelo maggio ha detto:

    A breve intervista a Gegè Albanese di Gioiosa Ionica <>
    Ciao
    linkinginroccellajazz.wordpress.com/

  3. angelo ha detto:

    http://linkinginroccellajazz.wordpress.com/
    c’è intervista a Gegè Albanese sulla sua esperienza con Tony Scott. Penso che sia interessante far conoscere l’esperienza di un tuo conterraneo che rafforza l’idea che Maresco ha dato di Tony Scott
    Ciao ed a presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: