Onda calabra

Leggete qua:

“Si è svolta stamattina nella sede regionale del PD calabrese la riunione convocata dall’Area Marino per ragionare sui motivi della sconfitta alle ultime regionali. La pluralità delle presenze, anche di area Bersaniana e Franceschiniana, e la convergenza di idee e di obiettivi, ha determinato il superamento degli schemi congressuali e l’approvazione di una mozione unitaria sotto il nome di GruppoPD-25 Aprile.
Per l’assemblea la sconfitta elettorale è figlia esclusiva dell’autoreferenzialità e del nanismo di un’intera classe dirigente che, in quel di Caposuvero il 2 febbraio 2010, pur di salvare se stessa e garantirsi un seggio in consiglio regionale, ha svenduto il sogno democratico e riformista che molti di noi avevano riposto nel PD.
La richiesta unanime è quella di ribadire a Bersani, per le motivazioni già sostenute e che saranno sintetizzate anche in una petizione online su http://www.petizionionline.it/petizione/bersani-commissari-il-pd-calabrese-e-azzeri-il-tesseramento/1135, la necessità irrinunciabile di:
1) azzerare il PD calabrese nella sua totalità, dall’assemblea ai singoli circoli passando per la direzione regionale e dalle federazioni provinciali,
2) azzerare il tesseramento sul quale si è svolto il congresso perchè manifestamente dopato e frutto di un reclutamento di adesioni inquinate, sul quale non possono celebrarsi i prossimi congressi di circolo e provinciali;
3) introdurre immediatamente un commissariamento di alto profilo politico e sopratutto terzo rispetto alle vicende calabresi, al fine di consentire al PD di nascere da adesioni libere e da proposte politiche territoriali e non da reclutamenti clientelari o da interventi esterni.
Il GruppoPD-25 Aprile chiede, inoltre, alla Direzione Regionale che deve essere riconvocata entro la prossima settimana di formalizzare:
a) la richiesta agli eletti nella lista di Autonomia e Diritti, iscritti al PD, di confluire nel gruppo del PD prima dell’insediamento del Consiglio Regionale.
b) la sottoscrizione di dimissioni al segretario Guccione, già verbalmente richieste dai loro capicorrente Adamo, Pirillo, Laratta, Bova & C., e di presentarsi dimissionari.
Ogni altro rinvio e/o decisione avrebbe il sapore di un nuovo “inciucio incoming” per riposizionamenti di area e di corrente sulle nomine di gruppi, capi gruppo, commissioni, vice presidenze, e prossime competizioni elettorali nei comuni capoluogo.
Lamezia Terme, 25 aprile 2010”

In pratica, Fernanda Gigliotti e i suoi sono intenzionati a compiere un’impresa titanica. Iniziando dalla Calabria, infatti, vogliono fare un Pd che sia un partito vero, non la sommatoria delle sue componenti storiche, non un’accozzaglia dei soliti noti incollati alla poltrona, non la brutta copia del Pdl. Penso che indipendentemente dall’orientamento di ognuno di noi, l’iniziativa del gruppo denominato (e non a caso) XXV Aprile vada elogiata e seguita da vicino. C’è anche il gruppo su FB

Annunci

2 Responses to Onda calabra

  1. Angelo ha detto:

    Non posso che condividere e aderire al guppo XXV Aprile.

  2. Virginia ha detto:

    E’ una crociata impegnativa, e per quanto io continui a non vedere nel PD un ‘sogno democratico e riformista’, auguro al gruppo 25 aprile buona fortuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: