La riscossa dei “Piangina”

Questi sono i giorni in cui il tifoso che c’è in me deve lasciare posto allo sportivo; non si può, infatti, negare l’evidenza e soprattutto non si può non riconoscere la grande impresa dell’Inter, che ha vinto tutto quello che c’era da vincere. In Europa, non ha avuto rivali; in serie A, ha dovuto soffrire fino all’ultimo contro una grande Roma rivitalizzata da Ranieri ma all’ultima giornata l’ha spuntata; in coppa Italia, praticamente una passeggiata. E quindi, onore al merito a questo “dream team”, composto con criteri da “resto del mondo” in fase di calciomercato, ma poi trasformato in squadra solida e compatta, con una difesa impenetrabile e un attacco stellare. Ma soprattutto, un pensiero va rivolto ai suoi tifosi. Ne sono spuntati tantissimi in queste settimane. Quelli veri, quelli che ci hanno sempre messo la faccia, che hanno subito il terribile periodo 1989-2006 soffrendo in silenzio e subendo di tutto (soprattutto superando la prova di sopravvivenza del 5 maggio 2002) ora ululano di gioia. Li ricordo con le orecchie calate e il capo chino, abbandonare i punti di ritrovo, nei quali si potevano vedere la partite in pay-tv negli anni ’90, quando la Tv satellitare e il digitale terrestre non erano ancora beni di utilizzo comune; li vedevo tronfi e orgogliosi ad agosto dopo la campagna acquisti, scettici a gennaio dopo il girone di andata e delusi e arrabbiati a maggio. Poi, la diffusione di internet sviluppò l’uso dello sfottò digitale, con siti ad hoc e improbabili testate come “La gazzetta del piangina”, in cui venivano riportate fedelmente e puntualmente, le lamentele di chi si sentiva vittima di un sistema del quale, invece, era parte integrante. Ora no, è tutto passato. Sabato sera ho visto gente per strada esultare in maniera rabbiosa. Li capisco. Capisco un po’ meno quelli che a fine maggio 2003 esultarono insieme ai milanisti (!) per la sconfitta della Juventus di Lippi nella finale di Champions League. Allora raschiavano il fondo del barile per trovare una soddisfazione calcistica e quando non ne potevano più, protestavano ed esponevano degli striscioni con la scritta “mai una gioia” (ve lo ricordate?). Ora esultano e ne hanno ben donde. Uno di loro, però, ha dimostrato ancora una volta di avere poco sale in zucca. E’ quell’ex calciatore di basso livello seduto in panchina, che invece di esultare per la vittoria della sua squadra, ha preferito esibire una maglietta allusiva e acida contro i tifosi della squadra più blasonata d’Italia. Una scena che entra di diritto nello stupidario dei fenomeni deteriori e latamente riconducibili al mondo del calcio. Una smargiassata vergognosa, che qualcuno ha preso sul serio, al punto tale che una lite è finita in tragedia.

Annunci

8 Responses to La riscossa dei “Piangina”

  1. Angelo ha detto:

    Hai pienamente ragione in tutto, tranne nella squadra blasonata.
    Purtroppo ex da quando è scesa in serie B non potrà
    più fregiarsi di questo titulo.

  2. maxreale ha detto:

    Caro Gianluca, da una parte ti invidio per la tua capacita’ di analizzare freddamente la situazione, ma dall’altra se dicessi che penso le stesse cose che tu hai scritto farei torto a me stesso e a tutti i tifosi di calcio.
    In realta’ non e’ andata proprio cosi’…. per i seguenti motivi!
    1) Quella che ha vinto tutto quest’anno e’ una “squadra che non c’e'”. E’ una squadra che non avrebbe diritto di esistere in quanto nata grazie alla farsa di “CALCIOPOLI” dove una serie di poteri si sono aggregati per far fuori la Juve (vedi le indagini indirizzate solo verso Moggi, le telefonate di Facchetti e Moratti occultate, Le firme di Moratti su tutti i documenti insieme a quelle di Galliani e Moggi, la sentenza definita da Enzo Biagi ” BASATA SUL NULLA) ecc ecc
    2) Gli avversari che bastonavano l’inter nonostante fosse molto piu’ potente economicamente, sono stati dunque indeboliti ed ora versano in condizioni pietose
    3) Ma parliamo di quest’anno facendo finta che in passato non sia successo niente; Per quanto riguarda la Coppa Italia, confermo che e’ stata strameritata dall’inter.
    4) In campionato ha avuto decine di favori all’inizio e poi, quando questi sono venuti a mancare e’ stata raggiunta e superata dalla Roma ma….. vogliamo ammettere o no che le partite Genoa Lazio e Lazio inter non sono state “del tutto regolari”? E senza di quelle avrebbe vinto lo scudetto? La risposta e’ una sola: NO.
    5) in champions ha passato per miracolo la fase a Gironi e poi gli arbitri hanno fatto il resto: col Chelsea 4 rigori non dati ai Blues e 3 espulsioni (TiagoMotta, Samuel, Stankovic) contro il Barca a parte il gioco vergognoso con 10 uomini in difesa, altri episodi esorbitanti come il rigore non dato all’andata sul 2-1 a DaniAlves. E poi la finale col fallo di mano di Maicon ignorato dall’arbirto sullo 0-0.

  3. Giuseppe ha detto:

    Materazzi è un ignorante. Se mia figlia si dovesse innamorare di un rozzo così (sai a 20 anni, il calciatore) mi adopererei per il disconoscimento di paternità!!
    Onore all’Inter, ma Fortuna Audaces Juvat. Un rigore negato al Chelsea, un rigore negato al Barcellona, un gol irregolare dato a Milito, un gol regolare annullato al Barcellona, un rigore negato al Bayern. Se uno solo di questi episodi fosse stato scritto da un altro sceneggiatore, oggi parleremmo probabilmente d’altro. Comunque bravissima Inter lo stesso.

  4. Angelo ha detto:

    Posso solo dirvi che come la storia anche il calcio non si fa con i se o i ma.
    Il resto è solo profonda invidia.

  5. domenico ha detto:

    per Max e Giuseppe,
    provo a scendere al vostro livello…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………. no non ce la faccio, ADDIO!!

  6. mike ha detto:

    Tranquilli ho una buona notizia per tutti voi che da sabato sera state malissimo…una cosa è certa per tutto il mese di giugno e quello di luglio l’Inter non vincerà più NIENTE ve lo assicuro!!! Un grande in bocca al lupo per il mese di agosto dove con il trofeo birra Moretti,quello TIM e il prestigioso BERLUSCONI potrete fare il TRIPLETE!!!

  7. Angelo ha detto:

    Ciao Mike,
    da sostenitore della satira non posso fare altro che
    attendere…..cmq Totò era più bravo.

  8. maxreale ha detto:

    caro Domenico la verita’ ti fa male…… lo sooooo!! Per arrivare al nostro livello devi prendere l’ascensore e salire mooolti, moooolti piani!! AHAHAHAAH se c’e’ una giustizia in Italia fra qualche tempo potresti renderti conto che ti sei bevuto la verita’ fasulla di Moratti e questo non depone molto a tuo favore….
    ai posteri l’ardua sentenza…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: