Il Tg4 a reti unificate

Dopo tantissimi anni, ieri sera ho rivisto il Tg5. Quello, per intenderci, che ai tempi della direzione di Enrico Mentana era un telegiornale rispettabile, pur essendo sotto la cappa padronale di Mediaset. Ora, invece, ha subito un evidente processo di minzolinizzazione, o, se si preferisce, è divenuto parte del network della disinformazione televisiva modello Tg4, ormai imperante, con le sole oasi del Tg3 e Sky Tg24. Mi ha fatto veramente tristezza vedere Bilà da studio, lanciare servizi sulla durata media del rapporto ideale (per la cronaca sarebbe intorno ai 13′) secondo gli studiosi, oppure occupare metà del tempo del Tg parlando della morte del povero Taricone. Il Paese reale? Resta fuori, ovviamente. Insieme alla crisi, alla disoccupazione e ai problemi degli italiani. Che non riguardano solo la durata del rapporto sessuale. E la gente? Non s’indigna più. E’ assuefatta 😦

Annunci

One Response to Il Tg4 a reti unificate

  1. Virginia ha detto:

    Io comincio a pensare che non sia assuefazione, ma che alla gente PIACCIONO QUESTE COSE, Gianluca.
    Basta vedere l’audience che ha avuto il povero Taricone rispetto alla commemorazione delle 31 vittime della stazione di Viareggio.
    Sì, temo che abbiamo sopravvalutato gli italiani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: