La scottante attualità dei versi danteschi

Adesso la cricca piduista si chiama semplicemente “Italia”. Del resto, a fasi cicliche, ci vuole un “predellino” per rinnovare il look e trovare qualche nome che possa far sorridere i complici di questa sconcertante deriva populista e ingannare qualche fessacchiotto di scarsa cultura. Il logo, poi, è tutt’altro che originale: cerchio azzurro con fascia tricolore e il cognome del capobanda. Manca solo un numero 10 sulle spalle, come a dire…”Sono io il fuoriclasse”. Riesco ancora a provare un senso di nausea, e a riscoprire la scottante attualità dei versi di un poeta fiorentino del ‘300: “AHI SERVA ITALIA DI DOLORE OSTELLO, NAVE SENZA NOCCHIERE IN GRAN TEMPESTA, NON DONNA DI PROVINCE MA BORDELLO”. Aveva capito tutto, l’Alighieri. Tanti secoli fa. 😦

Annunci

One Response to La scottante attualità dei versi danteschi

  1. Virginia ha detto:

    Purtroppo abboccheranno in tanti, però io mi chiedevo: non si può copiare un marchio di fabbrica, com’è possibile che si possa usare pari pari il nome della Nazione come nome di un partito?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: