Bocca di rosa multietnica

Ora basta chiacchiere. Che insieme a “tabbaccheri i ligna, lu Bancu i Napoli non ‘nda ‘mpigna”. L’edizione 2011 del Kaulonia tarantella festival mi lascerà dei bei ricordi. E non mi riferisco solo alle magagne svelate per quanto riguarda il concorso per le nuove proposte.I sei minuti più belli sono stati quelli vissuti intorno alle 21,30 quando ho avuto il privilegio di assistere alle prove della cover di Bocca di Rosa che Eugenio Bennato e la sua band, insieme ai maestri Mico Corapi e Ciccio Loccisano hanno suonato durante la serata finale. La stanza era piccola e caldissima ed io ero seduto in un angolino. Ma l’occasione era troppo ghiotta per non riprendere questo momento di grande musica. La voce di Bennato ricorda quella di De Andrè per profondità, le due chitarre fanno un tappeto musicale puntuale e delicato. Ma la cosa più bella sono gli interventi tra una strofa e l’altra. La canzone d’autore italiana sposa il Sud del mondo, la taranta e il suo groove, espresso in almeno tre forme diverse: il mondo arabo con Mohamed, l’Africa nera con la corpulenta corista di Bennato di cui non ricordo il nome e la Calabria più verace, con Mico Corapi. L’apparente caos del brano, specie in questa versione ripresa in maniera artigianale, senza mixer ma con un semplice smartphone, in realtà produce un risultato finale straordinario, tanto che – non me ne vogliano gli estimatori del grande Fabrizio – non riesco più ad ascoltare la versione originale del brano, perchè questa mi piace molto di più.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: