Berluscaos

«Non è la prima volta che Silvio Berlusconi cambia nome e simbolo al partito, specie quando le cose vanno male per lui; mi auguro che oltre all’operazione di maquillage ci sia una vera svolta, anche nel metodo, altrimenti l’operazione non ha molto senso». Il profumo del sugo pomodoro e basilico che cuoceva grazie alle mia sapiente arte culinaria, non mi ha impedito di ascoltare questa riflessione, compiuta non da un pericoloso estremista, massimalista come me, ma da una collega di Libero, quotidiano saldamente collocato a destra, invitata da SkyTg24 a commentare l’ultima del cavaliere. Parlava della nuova idea di Berlusconi e del suo delfino Alfano, ovvero quello di un nuovo partito-contenitore di centrodestra «aperto all’associazionismo e al web» sulla scia del Partito Popolare Europeo. Da persona che segue i fatti politici mi sono subito chiesto che ne sarà degli organi appena costituiti a livello periferico: da noi, ad esempio, il coordinamento provinciale del Pdl è stato nominato prima di Pasqua. Il metodo prevalente di scelta della classe dirigente è quello della cooptazione, ma almeno queste strutture danno l’idea di qualcuno che rappresenti il partito nei territori di competenza. Secondo le intenzioni dei berluscones calabri, inoltre, il coordinamento regionale avrebbe dovuto essere rinnovato a breve, lasciando intendere che qualcuno avrebbe preso il posto di Peppe Scopelliti, attuale coordinatore regionale del Pdl, nonché presidente della Giunta Regionale e, dulcis in fundo, intestatario di una lista che porta il suo nome – Alfano la definirebbe “lista Coca Cola”, il mio amico Oreste “Lista Champagne” – che conta oltre il 10% di consensi su scala regionale. I coordinamenti cittadini del Pdl, invece, non si sono mai insediati, fatta eccezione per quelli delle aree metropolitane e c.d. “Grande città”. Insomma, viene da pensare che un nuovo partito, con nome e simbolo diversi causerà un effetto a cascata sull’attuale Pdl e sulle sue (poche e incerte) strutture territoriali alle quali vanno aggiunte figure particolari come i cosiddetti “Club della Libertà”. Un caos. Pur non essendo un elettore del Pdl, né tantomeno un suo simpatizzante, non posso non pensare a gente come Michele, Franco, Peppe, Alfonso, Vincenzo e così via. Gente che crede in un’idea che non è la mia ma che ovviamente rispetto. Gente che forse merita una leadership nazionale più certa, credibile, autorevole. Gente che ha bisogno di punti di riferimento precisi e organi, possibilmente, eletti. Anche perché hai voglia di maquillage, perché dal ’94 in poi gli elettori ne hanno viste di tutti i colori e, ammesso che sia stato completamente metabolizzato il passaggio da Forza Italia a Pdl, il trucco può non essere più sufficiente a coprire un metodo di fare politica che potrebbe essere ormai vetusto e incapace di attirare il consenso degli elettori. Anche dei più distratti.

3 risposte a Berluscaos

  1. Virginia Danna scrive:

    Michele, Franco, Peppe, Alfonso, Vincenzo e così via… ma davvero vi piaceva il burlesque?

  2. gianlucalbanese scrive:

    Sì a ttia u pilu non ti piaci…su’ cazz..
    Scherzi a parte, Virginia, credo che mai come adesso i militanti pidiellini che credono in un’idea – e ce ne sono – siano seriamente imbarazzati per le vicende dei loro leader. Vicende politiche oltre che giudiziarie. Sarebbe ora, però, che cominciassero a manifestarlo questo disagio, perché noi, invece, lo facciamo sempre e quando ci va

  3. Virginia Danna scrive:

    Senza offesa per i tuoi amici, che mi auguro siano dei liberali sinceri, ma farsi rappresentare per 20 anni dal pagliaccio di Arcore non sembra deporre a favore di un’idea quanto di un interesse.
    Certo che anche a sinistra la rappresentanza non è eccellente, ma almeno da questa parte si va ancora in giro in giacca e cravatta e non in guepière.😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: