Gioia Popolare, è uscito il cd Archè

Sono il nuovo che avanza a ritmo di terzina. L’altra faccia della generazione dei nati negli anni ’90: lontani anni luce da talent-show e reality, si sono appassionati alla musica tradizionale calabrese, sono diventanti fan dei Taranproject, hanno studiato, imparato, suonato e oggi presentano il loro primo Cd. Dal posto a ridosso delle transenne in prima fila nei concerti al palco il passo è stato breve per i Gioia Popolare da Marina di Gioiosa Jonica che oggi, nella sede dell’omonima associazione culturale, hanno presentato alla stampa “Archè”, il loro primo lavoro in uscita in questi giorni. La sala usualmente adibita ai corsi di ballo, quindi, si è trasformata in un’affollatissima platea di giornalisti, musicisti ed estimatori. Altro, che approssimazione e rampantismo! I Gioia Popolare, seppur con l’umiltà dettata dalla consapevolezza di quanto lungo e tortuoso sia il percorso di formazione musicale, credono in quello che fanno, e al di là dell’attività sul palco e in sala d’incisione per loro la musica tradizionale è occasione di socialità, studio, lavoro. Tutt’altro che delle meteore, insomma, che sono riuscite a ritagliarsi il loro spazio all’interno di un movimento musicale che vede nella Locride un bacino di numerose realtà capaci di affermarsi ben oltre gli angusti confini comprensoriali e che li porterà, a maggio, a presentare “Archè” al teatro Centrale di piazza del Gesù. Ma torniamo alla presentazione odierna, moderata da Pino Carella – e chi sennò? – attore teatrale, regista, conduttore televisivo e appassionato di musica e cultura popolare, che ha subito tessuto le lodi del lavoro discografico dei Gioia Popolare «che – ha detto – denota professionalità». Ha introdotto i lavori Peppe Lucà, direttore artistico del gruppo, produttore del disco, strumentista e compositore di quasi tutte le musiche del cd che ha detto che «L’amalgama tra di noi è il motore del gruppo, e sta dando buoni risultati». E se il parlamentare meridionalista Elio Belcastro si è detto «Orgoglioso dell’esaltazione dei valori positivi della Calabria che vengono esportati attraverso la musica», lo stesso si è rivolto ai 13 milioni di calabresi nel mondo «Che stanno aspettando i Gioia Popolare e la loro musica». Davanti ai Taranproject presenti quasi al completo e ai fratelli Carmelo e Francesco Scarfò che hanno registrato l’album nel loro studio Nunulab di Mammola, il frontman Marco Lucà ha preso la parola ricordando gli albori della band e rinnegando il periodo in cui anche lui, sbagliando, pensava che la tarantella fosse «la musica dei tamarri» perchè «Non si può immaginare il futuro se non si conosce il passato». Quindi, nel ricordare come «Amore, sdegnu e società siano i tre pilastri della musica popolare» ha spiegato il significato del titolo del Cd «E’ – ha detto – un termine presocratico, che significa “inizio” “principio fondante da cui tutte le cose derivano”» proiettandosi nei decenni futuri «Quando saremo anziani e ricorderemo con piacere che anche noi abbiamo dato il nostro contributo alla riscoperta della nostra tradizione musicale popolare». Tra i numerosi interventi, quello di Mimmo Cavallaro, nume tutelare degli artisti calabresi. L’appuntamento, ora, è per mercoledì 25 a Gioiosa Jonica, quando alle 20,30 in piazza Vittorio Veneto avrà luogo il concerto di presentazione ufficiale del Cd grazie alla collaborazione mostrata dalla locale amministrazione comunale e dalla pro loco presieduta da Nicodemo Vitetta. Per Giuseppe, Marco, Federico, Francesco, Rocco, Andrea, Emanuela ed Elisabeth una serata speciale; o meglio, l’inizio di un nuovo ed entusiasmante cammino. Archè, appunto…

Una risposta a Gioia Popolare, è uscito il cd Archè

  1. Rocco scrive:

    Voglio ringraziarvi per la bella musica specialmente a tutti noi fuori della nostra calabria sono sicuro che un grande regalo per tutti, invito tutti a fare voce adascoltare e comprare il cd cosi potete lavorare a portare la cultua e musica nel mondo, chi lo sa il pensiere vi portyera lontano viva la nostra terra ma a voi gruppo Gioia Popolare

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: