EL PUEBLO UNIDO JAMAS SERA VENCIDO

DAL COMUNE DI CAULONIA

“Agli Organi di Informazione. La Giunta Comunale, riunitasi oggi in seduta straordinaria di urgenza, al fine di troncare ogni possibile strumentalizzazione, ha revocato, il punto 4) del deliberato (… parte del fondo della protezione civile per i servizi di intrattenimento a favore dei migranti…per l’interventoi musicale dell’artista Noureddine…), dell’atto di indirizzo n. 205 del 20/8/2012, con il quale si individuavano i fondi per fronteggiare la nascente spesa per il Kaulonia Tarantella Festival 2012. Altresì, non è stato assunto alcun atto gestionale di impegno di spesa.
E’ triste pensare che mentre a Caulonia si sta realizzando un grande festival ricco dal punto di vista artistico e culturale, c’è chi pensa di offuscare tutto questo andando a radiografare le delibere di giunta estrapolando parti di queste per far apparire una realtà diversa da quella che è. Entrando nel merito della delibera si legge una sola cifra che corrisponde al costo complessivo del festival: 56.500,00 euro.
La copertura di tale spesa avverrà con il contributo provinciale, il bilancio comunale, l’indennítà di carica dell’intera giunta e del presidente del consiglio comunale e poiché si è voluto dedicare una serata ai migranti con la presenza dell’artista Noureddine, di utilizzare un fondo stanziato dalla protezione civile per i servizi di intrattenimento a favore dei migranti. Detto tutto questo c’è chi pensa di confondere la gente dicendo che il festival viene finanziato con i soldi dei migratati senza entrare nel merito delle cifre che testimoniano tutt’altro. Il cachet di Noureddine è di 1.000,00 euro: è questo il contributo utilizzato su un totale di 56.500,00 euro che viene utilizzato dal fondo destinato per intrattenimento dei migranti. Se poi si somma il modesto contrìbuto provinciale di 15.000,00 euro, si capisce che quasi l’80% dei festival pesa sull’indennità di carica degli amministratori che con grande senso di responsabilità hanno messo sul tavolo per salvare questo Festival. Probabilmente questo grande senso di responsabilità degli amministratori e questa grande dimostrazione di affetto verso un evento che sentiamo nostro e che ci invidia mezza Italia, non è piaciuto a chi mette il Paese dietro i propri interessi personali e vede questa azione come un qualcosa che possa rafforzare il legame tra i cittadini di Caulonia che non più tardi di tre mesi fa hanno dato grande fiducia a questa amministrazione. Se invece di sprecare energie per confondere la gente si contribuisse anche con un piccolo contributo, non solo economico ma anche di idee, per far crescere questo Festival, ne gioveremmo un pò tutti e soprattutto l’evento stesso”.
Giovanni Riccio – Sindaco di Caulonia

Fin qui la replica del primo cittadino di Caulonia, dopo il post pubblicato ieri su questo blog e l’articolo dell’amica e collega Simona Musco uscito oggi su Calabria Ora. In pratica, grazie all’azione di due giornalisti liberi e indipendenti, animati solo da passione civile e impegno professionale, tutti i soldi destinati agli immigrati rimangono dove sono, visto che la giunta comunale di Caulonia è stata costretta a rivedere, in corsa, la decisione di stornare mille euro per pagare il concerto di Noureddine. Loro la chiamano “strumentalizzazione”; per noi è passione civile e consapevolezza del nostro ruolo.
Poi, è il caso di dire che, pur sforzandoci, non riusciamo a capire dove, nel mio scritto e io quello di Simona, sarebbe stato indicato che coi soldi destinati ai migranti che fruiscono del progetto “Emergenza Nord Africa” si sarebbe finanziato tutto il festival. Entrambi, infatti, abbiamo scritto che ne sarebbe stata utilizzata una parte per pagare il concerto di Noureddine, peraltro inserito già da diversi giorni nel programma del Kaulonia Tarantella Festival. Riccio ci accusa di confondere le acque e minimizza sull’ammontare del contributo, dicendo, in sostanza, che si tratta solo di mille euro? Per noi anche un solo centesimo destinato agli immigrati e usato per altri scopi è inammissibile. Provate a chiedere a un immigrato cosa farebbe con “solo” mille euro! E poi, nella sua replica, Riccio dimentica di riportare quanto dichiarato dal responsabile regionale della Rete dei Comuni Solidali Giovanni Maiolo. Già, proprio quella Re.Co.Sol. citata, a sproposito, nella delibera di giunta, quando l’assessore al ramo, nella sua relazione, dichiara che la Rete dei Comuni Solidali vorrebbe sostenere il KTF. Insomma, Maiolo ha sbugiardato la giunta comunale di Caulonia dichiarando alla stampa che “Recosol non ne sa niente di questa cosa”. Si preferisce, quindi, cercare di attaccare i (pochi) giornalisti liberi e indipendenti, quelli che fanno le “radiografie” agli atti amministrativi per mestiere, perchè controllare l’operato di chi amministra è uno dei compiti fondamentali di chi fa informazione. E prima di autoincensarsi per il sacrificio “postumo” della rinuncia alle indennità di funzione, si ricordi che questo è stato necessario perchè il Comune non ha saputo produrre una documentazione idonea a rientrare nella graduatoria del bando predisposto dalla Regione Calabria. Lo stesso Comune che in una delibera di due settimane fa definì Teresa De Sio “artista pugliese”.

delibera paraparà paraparà paraparappappà

TRA L’ALTRO, COME SI EVINCE CHIARAMENTE DALLA NUOVA DELIBERA, E’ STATO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNALE A DIRE CHE QUEI FONDI NON POTEVANO ESSERE UTILIZZATI IN QUEL MODO E QUINDI QUELLA DI REVOCARE L’ATTO PRECEDENTE NON E’ STATA UNA DECISIONE PRESA AUTONOMAMENTE DALL’ESECUTIVO “PER EVITARE STRUMENTALIZZAZIONI”. INSOMMA, CARO RICCIO, CON LA DELIBERA PRECEDENTE AVEVATE FATTO I CONTI SENZA L’OSTE

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: